Vai al contenuto principale

indaytotime - funzione dello script e del grafico

Questa funzione restituisce True se timestamp ricade nella parte del giorno contenente base_timestamp fino a includere il millisecondo esatto di base_timestamp.

Sintassi:  

InDayToTime (timestamp, base_timestamp, period_no[, day_start])

La funzione indaytotime() restituisce un risultato booleano a seconda di quando si verifica un valore di timestamp durante il segmento del giorno. Il limite iniziale di questo segmento è l'inizio del giorno, che per impostazione predefinita è la mezzanotte; l'inizio del giorno può essere modificato dall'argomento day_start della funzione indaytotime(). Il limite finale del segmento giornaliero è determinato da un argomento base_timestamp della funzione.

Schema della funzione indaytotime.

Schema che mostra le relazioni tra le variabili della funzione indaytotime.

La funzione indaytotime() restituisce un risultato booleano. In genere, questo tipo di funzione viene utilizzato come condizione in un file if expression. La funzione indaytotime() restituisce un'aggregazione o un calcolo a seconda che un timestamp si sia verificato nel segmento del giorno fino al momento del timestamp di base incluso.

Ad esempio, la funzione indaytotime() può essere utilizzata per mostrare la somma delle vendite di biglietti per gli spettacoli che hanno avuto luogo fino ad oggi.

Tipo di dati restituiti: Booleano

In Qlik Sense, il valore booleano vero è rappresentato da -1 e il valore falso è rappresentato da 0.

Argomenti
Argomento Descrizione
timestamp La data e l'ora che si desidera confrontare con base_timestamp.
base_timestamp La data e l'ora utilizzate per valutare l'indicatore temporale.
period_no Il giorno può essere differito mediante period_no. period_no è un numero intero, in cui il valore 0 indica il giorno che contiene base_timestamp. I valori negativi di period_no indicano i giorni precedenti, mentre i valori positivi indicano i giorni successivi.
day_start (Facoltativo) Se si intende utilizzare giorni che non inizino a mezzanotte, indicare un differimento come frazione di un giorno in day_start, ad esempio 0,125 per indicare le 3 del mattino.

Impostazioni locali

Se non diversamente specificato, gli esempi di questo argomento utilizzano il seguente formato di data: MM/GG/AAAA. Il formato della data viene specificato nell'istruzione SET DateFormat nello script di caricamento dei dati. La formattazione predefinita della data potrebbe essere diversa nel proprio sistema, a causa delle impostazioni regionali e di altri fattori. È possibile modificare i formati degli esempi seguenti in base alle proprie esigenze. In alternativa, è possibile modificare i formati nel proprio script di caricamento per adattarli a questi esempi. Per ulteriori informazioni, vedere Modifica delle impostazioni regionali delle app.

Le impostazioni regionali predefinite nelle app si basano su una combinazione di impostazioni del provider di identità, impostazioni di sistema o impostazioni del browser. Queste impostazioni di formato regionale non riguardano la lingua visualizzata nell'interfaccia utente Qlik Cloud. Qlik Cloud verrà visualizzato nella stessa lingua del browser utilizzato.

Se si è un creatore di app, è possibile impostare la regione predefinita per le app che si creano. Per ulteriori informazioni, vedere Regolazione delle proprie impostazioni regionali preferite per la creazione di app.

Esempi di funzioni
Esempio Risultato
indaytotime ('01/12/2006 12:23:00 PM', '01/12/2006 11:59:00 PM', 0) Restituisce True
indaytotime ('01/12/2006 12:23:00 PM', '01/12/2006 12:00:00 AM', 0) Restituisce False
indaytotime '01/11/2006 12:23:00 PM', '01/12/2006 11:59:00 PM', -1) Restituisce True

Esempio 1 - nessun argomento aggiuntivo

Esempio 2 – period_no

Esempio 3 – day_start

Esempio 4 - Oggetto grafico

Esempio 5 – Scenario