Vai al contenuto principale Passa a contenuto complementare

Tabella lineare

La Tabella lineare mostra diversi campi contemporaneamente e, al suo interno, il contenuto di ogni riga è collegato logicamente. Una tabella può consistere di tutte le dimensioni e misure necessarie. La Tabella lineare è inclusa nel bundle di Visualizzazione, disponibile nelle Opzioni avanzate.

I creatori di app possono aggiungere più campi simultaneamente, personalizzare le tabelle a livello colonna, aggiungere dimensioni e misure alternative, impostare la larghezza delle colonne, applicare l'impaginazione e attivare la funzione Esplorazione grafico.

la funzione Esplorazione grafico consente agli utenti con autorizzazioni per la modifica di personalizzare le tabelle lineari originali quando sono nella modalità di analisi. Questi utenti possono infatti aggiungere o rimuovere colonne, cambiare l'ordinamento, riorganizzare le colonne e completare selezioni. Possono condividere, scaricare, completare la sottoscrizione o aggiungere segnalibri al nuovo layout della tabella. Le modifiche apportate da un utente nella modalità di esplorazione grafici non vengono visualizzate dagli altri utenti che analizzano il foglio.

Nota informaticaQuesta pagina descrive la tabella lineare del bundle Visualizzazione. Per informazioni sull'oggetto tabella nativo, vedere Tabella.

Casi di utilizzo

Utilizzare una tabella lineare quando si desidera visualizzare dati dettagliati e valori precisi piuttosto che per le visualizzazioni dei valori. Le tabelle sono lo strumento ideale per confrontare i singoli valori. Le dimensioni dei gruppi di drill-down risultano estremamente efficienti nelle tabelle. All'interno di uno spazio limitato, è possibile eseguire il drill-down al livello di dettaglio successivo e analizzare i valori di misura aggiornati. Usare questa tabella quando si desidera fare in modo che gli utenti possano creare tabelle personalizzate nella modalità di analisi.

Vantaggi

È possibile filtrare e ordinare la tabella in modi diversi. È possibile includere diversi valori in una tabella e, quando si esegue il drill-down all'interno di essa, si utilizza in modo efficace uno spazio limitato sul foglio. La tabella è una soluzione eccellente quando si desidera visualizzare i valori esatti invece delle tendenze o dei modelli. Le tabelle sono un modo semplice per esportare i dati in altri programmi.

Svantaggi

Se la tabella lineare contiene molti valori, è difficile ottenere una panoramica del modo in cui i valori sono correlati. È inoltre difficile identificare un'irregolarità all'interno della tabella.

Procedure consigliate per l'ottimizzazione delle tabelle

Se una tabella ha troppe dimensioni e misure, potrebbe richiedere molto tempo per il caricamento. Si consiglia quindi di aggiungere la maggior parte dei campi ed espressioni come colonne alternative. In questo modo, gli utenti sono incoraggiati ad aggiungere solo i campi necessari utilizzando la funzione Esplorazione grafico.

È inoltre possibile migliorare le prestazioni assicurando che la tabella abbia 10 colonne o meno.

Le tabelle che estraggono i campi da una singola sorgente dati avranno prestazioni migliori rispetto a quelle che contengono i campi originati da più sorgenti dati.

Creazione di una tabella lineare

È possibile creare una tabella lineare sul foglio in corso di modifica.

  1. Nel panello Risorse della modalità di modifica avanzata, aprire Oggetti personalizzati > Qlik Visualization bundle e trascinare un oggetto Tabella lineare sul foglio.
  2. Fare clic su Aggiungi colonne per aggiungere elementi alla tabella. Verrà visualizzato un menu a comparsa:
    • Campi e voci principali: apre una casella di dialogo ricercabile, che visualizza ogni campo e voce principale. È possibile scegliere di aggiungere qualsiasi elemento come dimensione o misura.
    • Espressione personalizzata: apre una casella di dialogo in cui è possibile digitare un'espressione o aprire l'editor delle espressioni.
  3. Nel panello delle proprietà, nella sezione Dati, fare clic su e aggiungere altre dimensioni o misure alla tabella.

Una volta creata la tabella, è possibile modificarne l'aspetto e altre impostazioni utilizzando il pannello delle proprietà. Per informazioni sull'applicazione di stili, vedere Applicazione di stili alle tabelle lineari.

Nota di suggerimentoPer impostazione predefinita, la larghezza delle colonne è impostata su un unico valore, in modo che la somma equivalga alla larghezza del grafico. È possibile modificare la larghezza di una colonna trascinando il divisore dell'intestazione. Fare doppio clic sul divisore dell'intestazione per ripristinare la larghezza predefinita.

Utilizzo delle voci della tabella

  1. In Colonne e Colonne alternative, fare clic sulla casella di controllo accanto a qualsiasi voce, quindi fare clic su per eseguire azioni come tagliare, incollare ed eliminare. Fare clic sulla casella di controllo accanto a Colonne o Colonne alternative per selezionare tutte le voci nell'elenco. Usare le icone delle frecce per spostare le voci tra ogni sezione.

    Nota informaticaLe Colonne alternative sono colonne che gli utenti possono scegliere di aggiungere alla tabella quando utilizzano Utilizzo della funzione Esplorazione grafico.
  2. Per cambiare l'ordine della colonna, fare clic su accanto a un campo o a un'espressione e trascinare la voce.

  3. Fare clic sul nome di una voce per aprirne le proprietà individuali. Qui è possibile cambiare l'etichetta, impostare il colore dello sfondo della colonna, regolare l'allineamento del testo, impostare la larghezza della colonna e molto altro.

    Nota informaticaSe Allineamento testo è impostato su Automatico, i dati delle colonne vengono allineati in base al tipo di dati: i valori di testo vengono allineati a sinistra, mentre i valori numerici, comprese le date, vengono allineati a destra. Se viene impostato su Personalizza, è possibile allineare i dati a sinistra, al centro o a destra.

Scheda Dati nel pannello delle proprietà quando è selezionata una tabella lineare. Poiché si è fatto clic sul campo Cliente, le proprietà della relativa dimensione sono visualizzate sulla sinistra.

Il pannello delle proprietà quando è selezionata una tabella lineare.

Formattare la rappresentazione della dimensione

Utilizzando l'opzione Rappresentazione nel pannello delle proprietà, è possibile formattare le colonne di dimensione in modo da visualizzare valori, collegamenti o immagini. È possibile selezionare le seguenti rappresentazioni: 

  • Testo: visualizza i valori di dimensione come testo. Questo è il valore predefinito.
  • Collegamento: visualizza i valori come collegamenti cliccabili. Viene utilizzato il valore di dimensione o l'URL oppure, è possibile aggiungere gli URL ai valori di dimensione visualizzati.

Formattazione dei collegamenti

Nota informatica

Il carattere ; non è supportato come separatore parametro query in un URL.

  1. In Dati, selezionare una dimensione e aprirePresentazione nelle proprietà.

  2. In Rappresentazione, selezionare Collegamento.

  3. In Impostazione collegamento, selezionare una delle seguenti opzioni:

    • Aggiungi etichetta: la dimensione contiene l'URL di destinazione nell'espressione dimensione o nella tabella dati. I collegamenti vengono visualizzati e ordinati dall'espressione URL di destinazione.

      In Etichetta collegamento, inserire un'etichetta con testo descrittivo per l'URL di destinazione. Fare clic su Aprire l'editor delle espressioni per visualizzare l'editor delle espressioni.

    • Aggiungi URL: i valori di dimensione diventano collegamenti di testo selezionabili che sono etichette per gli URL.

      In URL collegamento, inserire l'espressione dell'URL di destinazione. Fare clic su Aprire l'editor delle espressioni per visualizzare l'editor delle espressioni.

Formattazione delle immagini

Nota di avviso

Le immagini nelle tabelle lineari sono accessibili solo dai server e dai domini che sono stati inseriti nell'elenco degli elementi sicuri. Gli amministratori possono rendere queste risorse disponibili nella Console di gestione aggiungendo Content-Security-Policies (CSP) per ciascun server o dominio. La politica di sicurezza dei contenuti o CSP aiuta a prevenire attacchi di script multisito controllando quali risorse un browser possa richiedere da un server.

Nota informatica

Il carattere ; non è supportato come separatore parametro query in un URL.

  1. In Dati, selezionare una dimensione e aprirePresentazione nelle proprietà.

  2. In Rappresentazione, selezionare Immagine.

  3. In Impostazione immagine, selezionare una delle opzioni descritte di seguito.

    • Aggiungi etichetta: la dimensione contiene l'URL assoluto all'immagine nell'espressione dimensione o nella tabella dati. I collegamenti vengono visualizzati e ordinati dall'espressione URL.

      In Etichetta immagine, inserire un'etichetta di testo descrittiva per l'immagine che viene mostrata come testo alternativo quando si posiziona il mouse su di essa. Fare clic su Aprire l'editor delle espressioni per visualizzare l'editor delle espressioni.

    • Aggiungi URL: i valori di dimensione diventano etichette per il testo alternativo che viene visualizzato quando si posiziona il mouse sull'immagine.

      In URL immagine, inserire l'espressione dell'URL di destinazione. Fare clic su Aprire l'editor delle espressioni per visualizzare l'editor delle espressioni.

  4. In Ridimensionamento, selezionare una delle opzioni seguenti opzioni di ridimensionamento:

    • Adatta sempre

    • Adatta alla larghezza

    • Adatta all'altezza

    • Adatta estendendo l'immagine

    • Dimensione originale

  5. In Posizione, selezionare la posizione dell'immagine all'interno della cella.

Ordinamento della tabella

È possibile regolare l'ordinamento della tabella in diversi modi.

  • Ordinamento delle colonne: consente di regolare l'ordine delle dimensioni e misure da sinistra verso destra.
  • Ordinamento delle righe: consente di regolare la priorità dell'ordinamento delle righe.
  • Ordinamento interno: consente di utilizzare l'ordinamento interno delle dimensioni e delle misure.
  • Ordinamento interattivo: durante l'analisi, è possibile fare clic su un'intestazione di colonna per ordinare la tabella.

Ordinamento delle colonne

Per impostazione predefinita, l'ordinamento delle colonne viene impostato in base all'ordine in cui le dimensioni e le misure vengono aggiunte alla tabella. Se la misura Sales viene aggiunta per prima, verrà presentata per prima (all'estrema sinistra) all'interno della tabella. La dimensione o la misura che verrà aggiunta successivamente verrà presentata nella seconda colonna e così via. L'ordinamento delle colonne può essere modificato nel pannello delle proprietà, in Colonne.

Ordinamento delle righe

Per impostazione predefinita, la righe vengono ordinate in base alla dimensione o alla misura aggiunta per prima, con i valori numerici in ordine decrescente e i valori di testo in ordine crescente. Una piccola freccia sotto l'intestazione della colonna mostra la colonna in base alla quale è stata ordinata la tabella.

È possibile modificare l'ordinamento delle righe nel pannello delle proprietà, in Ordinamento. Trascinare le dimensioni e le misure per modificare la priorità di ordinamento. In diversi casi l'ordinamento non viene influenzato solo dalla prima dimensione o dalla prima misura in Ordinamento, ma anche da quelle seguenti.

Esempio:  

Nella seguente schermata le righe vengono ordinate innanzitutto in base alla voce Customer, quindi in base a Month e in seguito in base a Product Type. Come si può vedere, le colonne Customer e Month presentano diverse righe con gli stessi valori (A-2-Z Solutions e Month). Le righe in Product Type vengono ordinate in ordine alfabetico, ma vengono visualizzate solo quelle corrispondenti alle vendite effettuate in gennaio al cliente A-2-Z Solutions.

Tabella con ordinamento: Cliente, Mese, Tipo di prodotto.

Modificando l'ordinamento in modo che l'ordinamento secondario venga eseguito in base a Product Type e in seguito in base a Month, tutte le voci Product Type vendute al cliente A-2-Z Solutions vengono presentate in ordine alfabetico, mentre in Month vengono visualizzati solo i mesi in cui sono state effettuate le vendite.

Tabella con ordinamento: Cliente, Tipo di prodotto, Mese.

Ordinamento interno

Ogni dimensione e ogni misura presentano un ordinamento interno predefinito (Automatico) modificabile. In Ordinamento fare clic sulla voce da modificare, quindi fare clic sul pulsante per passare all'ordinamento Personalizza. Le modifiche apportate all'ordinamento interno di una voce potrebbero non avere alcun effetto se l'ordinamento è in conflitto con una voce con una priorità maggiore.

Ordinamento interattivo

Durante l'analisi è possibile impostare la colonna da ordinare facendo clic sull'intestazione della colonna. Con il primo clic la tabella viene ordinata in base all'ordinamento predefinito della voce selezionata. Il secondo clic inverte l'ordinamento. L'ordinamento interattivo viene eseguito all'interno di una sessione e non può essere salvato. Per poter rendere permanenti le modifiche apportate all'ordinamento, è necessario effettuare le modifiche nel pannello delle proprietà.

Gli utenti con autorizzazione Può modificare possono ordinare in modo interattivo i dati utilizzando la funzione Esplorazione grafico, quindi facendo clic su Modifica foglio e salvando tali modifiche nella tabella originale.

Utilizzo dei componenti aggiuntivi

Le tabelle lineari dispongono delle seguenti opzioni nella sezione Componenti aggiuntivi nel pannello delle proprietà:

Gestione dati

  • Includi valori zero: Quando questa opzione non è selezionata, le misure con il valore '0' non vengono incluse nella presentazione. In presenza di più valori di misura, tutti i valori di misura devono escludere il valore ‘0’ dalla presentazione.
  • Condizione di calcolo: specificare un'espressione in questa casella di testo per impostare una condizione che deve essere soddisfatta (true) per poter visualizzare l'oggetto. Il valore può essere immesso come formula calcolata. Ad esempio: count(distinct Team)<3. Se la condizione non è soddisfatta, verranno visualizzati il messaggio o l'espressione inseriti in Messaggio visualizzato.

    Una condizione di calcolo risulta utile quando un grafico o una tabella è lento a rispondere a causa di un grande quantitativo di dati. È possibile utilizzare la condizione di calcolo per nascondere un oggetto finché l'utente non ha filtrato i dati a un livello più gestibile mediante le selezioni. Utilizzare la proprietà Messaggio visualizzato per guidare l'utente nel filtrare i dati.

    Utilizzo delle condizioni di calcolo

Applicazione di stili alle tabelle lineari

Dopo aver attivato le Opzioni avanzate, in Aspetto, nel pannello delle proprietà, è disponibile una serie di opzioni.

Fare clic su Stile in Aspetto > Presentazione per personalizzare ulteriormente lo stile del grafico. Il pannello Stile contiene diverse sezioni all'interno delle schede Generale e Grafico.

È possibile ripristinare gli stili facendo clic su accanto a ogni sezione. Facendo clic su Reimposta tutto si ripristinano gli stili sia in Generale che in Grafico.

Per informazioni generali sull'applicazione di stili a visualizzazioni individuali, vedere Applicazione di stili personalizzati a una visualizzazione.

Personalizzazione del testo

È possibile impostare il testo per titoli, sottotitoli e note a piè di pagina in Aspetto > Generale. Per nascondere questi elementi, disattivare Mostra titoli.

La visibilità delle varie etichette sul grafico dipende dalle impostazioni specifiche del grafico e dalle opzioni di visualizzazione delle etichette. Queste possono essere configurate nel pannello proprietà.

È possibile applicare uno stile al testo visualizzato nei grafici.

  1. Fare clic su Opzioni avanzate.

  2. Nel pannello delle proprietà aprire la sezione Aspetto.

  3. In AspettoPresentazione, fare clic su Stile.

  4. Nella scheda Generale, impostare il carattere, lo stile di enfasi, le dimensioni e il colore dei caratteri per i seguenti elementi di testo:

    • Titolo

    • Sottotitolo

    • Nota a piè di pagina

  5. Nella scheda Grafico, impostare le dimensioni del font e il colore per i seguenti elementi di testo:

    • Intestazione: applicare uno stile al testo delle intestazioni di colonna.
    • Contenuto: applicare uno stile al testo del contenuto della tabella. Se si è selezionato di mostrare la riga Totali, lo stile verrà applicato utilizzando tali impostazioni, mentre il testo sarà in grassetto.

Inoltre, è possibile personalizzare l'aspetto del testo quando un utente posiziona il mouse sopra una riga. Vedere Personalizzazione del comportamento per passaggio del mouse.

Personalizzazione del comportamento per passaggio del mouse

È possibile impostare le opzioni di visualizzazione allo spostamento del mouse su una riga della tabella.

  1. Fare clic su Opzioni avanzate.

  2. Nel pannello delle proprietà aprire la sezione Aspetto.

  3. In AspettoPresentazione, fare clic su Stile.

  4. Nella scheda Grafico del pannello degli stili, in Passaggio del mouse su riga, regolare le seguenti impostazioni:

    • Per evidenziare le righe nella tabella quando un utente posiziona il mouse su di esse, impostare l'interruttore su Attivo. Disattivare il comportamento in base alle proprie preferenze.

    • Colore passaggio riga: impostare il colore per evidenziare la riga quando un utente posiziona il mouse sopra di essa.

    • Colore font passaggio riga: impostare il colore del testo nella riga evidenziata quando un utente posiziona il mouse sopra di essa.

Personalizzazione del bordo e dell'ombreggiatura

È possibile personalizzare il bordo e l'ombreggiatura del grafico.

  1. Fare clic su Opzioni avanzate.

  2. Nel pannello delle proprietà aprire la sezione Aspetto.

  3. In AspettoPresentazione, fare clic su Stile.

  4. Nella scheda Generali del pannello degli stili, in Bordo, regolare le dimensioni di Contorno per ingrandire o ridurre le righe del bordo intorno al grafico.

  5. Selezionare un colore del bordo.

  6. Regolare il Raggio angolo per controllare la rotondità del bordo.

  7. In Ombreggiatura nella scheda Generali, selezionare una dimensione e un colore per l'ombreggiatura. Selezionare Nessuna per rimuovere l'ombreggiatura.

Utilizzo della funzione Esplorazione grafico

la funzione Esplorazione grafico consente ai consumatori di app e altri utenti con autorizzazioni per la modifica di personalizzare le tabelle lineari originali quando sono nella modalità di analisi. È disponibile nel menu in Esplorazione grafico di .

I consumatori e gli utenti che visualizzano l'app possono usare la funzione Esplorazione grafico per aggiungere o rimuovere colonne da una tabella, cambiare l'ordinamento delle colonne, modificarne la larghezza e applicare selezioni. Nella modalità di esplorazione grafici non è possibile cambiare le dimensioni o il layout dell'intera tabella.

La modalità di esplorazione grafici è ideale per rimuovere o aggiungere rapidamente dati, quindi condividerli, scaricarli, o aggiungere un segnalibro al nuovo stato della tabella. Questa funzione è molto utile per le app visualizzate da molti utenti con esigenze diverse. Il pannello della funzione Esplorazione grafico non viene visualizzato nella tabella risultante condivisa o scaricata.

Se si personalizza una tabella utilizzando la modalità di esplorazione grafici, gli altri utenti non possono visualizzare le modifiche, a meno che non vengano salvate come segnalibro pubblico. Questo significa che più utenti possono modificare simultaneamente la stessa tabella. Le modifiche apportate rimarranno visibili all'utente quando si aggiorna la pagina, ma andranno perse se si esegue la disconnessione o nel caso in cui scada la sessione. In questi casi, la tabella torna allo stato predefinito, impostato dalla persona che ha creato la tabella lineare. Se si desidera salvare il proprio layout per la tabella, creare un segnalibro. Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di segnalibri.

Gli utenti con autorizzazione Può modificare possono apportare modifiche alla tabella utilizzando la funzione Esplorazione grafico, quindi facendo clic su Modifica foglio e salvando tali modifiche nella tabella originale.

Gli sviluppatori di app possono attivare Esplorazione grafico nel pannello delle proprietà:

  • Abilita esplorazione grafico: attivare questa opzione per consentire l'esplorazione dei grafici.

  • Opzione di visibilità:

    • Automatico: il pannello Esplorazione grafico è visibile quando gli utenti aprono il foglio.

    • Ridotto a icona: la funzione Esplorazione grafico è attiva ma non è visibile quandogli utenti aprono il foglio. Gli utenti possono aprirla nel menu al passaggio del mouse facendo clic su , quindi su Esplorazione grafico .

Affinché la voce di una tabella sia disponibile nel grafico nella modalità di esplorazione, l'utente che ha creati la tabella (o un utente con autorizzazione Può modificare) deve aggiungere quei campi, voci principali o espressioni alla tabella come colonne o colonne alternative. Per ulteriori informazioni, vedere Utilizzo delle voci della tabella

Esplorazione grafico in una tabella lineare. La tabella ha tre colonne: Cliente, Regione, Città.

Tabella lineare nella modalità di visualizzazione, con la funzione Esplorazione grafico attiva.

La funzione Esplorazione grafico della stessa tabella come sopra, ma con due misure aggiunte alla tabella: Vendite e Costo. I colori dello sfondo sono il risultato di un'espressione.

Tabella lineare nella modalità di visualizzazione, con la funzione Esplorazione grafico attiva.

Limiti

Esplorazione grafico non è disponibile se la tabella è incorporata

Esplorazione grafico non funzionerà se la tabella è incorporata in un altro oggetto, come un Contenitore.

Numero di righe visualizzate

Se l'opzione paginazione è attiva, è possibile visualizzare solo 100 righe alla volta. Se l'opzione paginazione è disattivata, è possibile visualizzare 250.000 righe alla volta. Se la tabella ha più di 250.000 righe, viene applicata la paginazione.

Dato che le tabelle di grandi dimensioni non sono pratiche e presentano problemi di gestione, il limite delle possibilità effettive è di gran lunga inferiore rispetto al numero massimo teorico. Nella maggior parte dei casi la visualizzazione di tutte le colonne non dovrebbe comportare lo scorrimento orizzontale.

Accessibilità

Le tabelle lineari sono completamente accessibili solo se è attiva la paginazione. Per informazioni sulla navigazione con la tastiera, vedere Navigazione con i tasti e tasti di scelta rapida nelle app.

Ulteriori informazioni

Hai trovato utile questa pagina?

Se riscontri problemi con questa pagina o con il suo contenuto – un errore di battitura, un passaggio mancante o un errore tecnico – facci sapere come possiamo migliorare!