Vai al contenuto principale

Webhook

IN QUESTA PAGINA

Webhook

Un webhook è un richiamo HTTP che trasferisce informazioni su un evento di sistema in formato JSON da un'applicazione a un'altra. In SaaS editions of Qlik Sense, i webhook consentono di integrare Qlik Sense nel flusso di lavoro dell'utente usando eventi di sistema Qlik Sense per attivare le azioni in un flusso di lavoro. Con i webhook, quando un determinato evento si verifica nel tenant Qlik Sense dell'utente, vengono trasferite automaticamente le informazioni su tale evento a un'altra applicazione scelta dall'utente. L'applicazione che riceve le informazioni webhook in uscita può sfruttarle per attivare altre attività nel flusso di lavoro.

Requisiti webhook

I webhook possono essere creati soltanto dagli utenti con un ruolo amministratore tenant e possono essere creati solo dalla Management Console. Per creare un webhook, è necessario fornire al webhook un URL che riceverà i dati webhook. Questo URL viene definito endpoint del webhook.

Utilità dei webhook

I webhook sono il modo più efficiente di ottenere informazioni sugli eventi da Qlik Sense e utilizzarle per attivare flussi di lavoro. I webhook eliminano la necessità di interrogare periodicamente Qlik Sense, in modo manuale o programmatico, al fine di ottenere informazioni sugli eventi di sistema. I webhook vengono invece progettati per attendere che si verifichi un evento specifico, per poi inviare le informazioni su tale evento all'endpoint del webhook.

Ecco alcune modi utili di utilizzare i webhook:

  • Ogni volta in cui viene creata una nuova app, notificano automaticamente il team dell'utente mediante Slack.

  • Ogni volta in cui vengono aggiunti a un tenant nuovi membri del team, inviano loro automaticamente un'e-mail di benvenuto.

  • Quando un utente viene eliminato dal tenant, aggiornano automaticamente un foglio di calcolo.

Per sfruttare al meglio i webhook, è necessario poter rispondere ai dati webhook. A tal fine, è possibile creare un servizio che risponda ai dati, oppure utilizzare un'altra applicazione che lo faccia per l'utente.

Di seguito vengono riportate alcune applicazioni comuni per flusso di lavoro e automazione in grado di rispondere ai dati webhook: