Vai al contenuto principale
Gestione dei dati con viste dinamiche

IN QUESTA PAGINA

Gestione dei dati con viste dinamiche

Le viste dinamiche offrono agli utenti la capacità di controllare direttamente sia le sorgenti analitiche che desiderano esplorare sia quando i dati vengono aggiornati nelle visualizzazioni.

Le viste dinamiche consentono di interrogare e visualizzare i sottogruppi rilevanti di grandi set di dati in grafici che è possibile aggiornare dinamicamente quando vengono effettuate delle selezioni. Ciò consente visualizzazioni aggiornate per volumi elevati di dati o scenari di dati in rapida evoluzione.

Panoramica sulle viste dinamiche

Le viste dinamiche consentono di connettere un'app base a un'altra app. Le visualizzazioni principali da tale app possono essere quindi utilizzate nell'app base. Ciò consente ai creatori di app di utilizzare le visualizzazioni principali dall'app modello come grafici dinamici in altre app. Non vi è alcun limite al numero di viste dinamiche che è possibile aggiungere alla propria app base.

Vista foglio con vista dinamica e grafici dinamici

Un foglio con una vista dinamica che visualizza quattro grafici dinamici

Le viste dinamiche sono composte da tre componenti principali:

  • Viste dinamiche: Un meccanismo aggiunto alle app base per il collegamento alle app modello e che consente ai creatori di app di aggiungere visualizzazioni principali dall'app modello all'app base.
  • App modello vista dinamica: Un'app Qlik Sense contenente connessioni alle sorgenti dati, come i database cloud.
  • Grafici dinamici: Visualizzazioni principali nell'app modello vista dinamica che possono essere aggiunte alle app base e aggiornate manualmente dagli utenti.

L'app modello e l'app base non richiedono l'uso degli stessi dati. Se si dispone di un set di dati che copre gli acquisti dei clienti, è possibile aggiungere una vista dinamica a un'app modello contenente dati meteorologici per ricercare eventuali correlazioni.

Se i dati interrogati dalla sorgente app del modello possono essere filtrati usando i valori contenuti nella propria app base, è possibile utilizzare espressioni di associazione nello script dell'app del modello. Ciò consente alla vista dinamica di interrogare solo un sottogruppo di dati correlato specificatamente alle selezioni nell'app base dalle origini dati dell'app modello. Ad esempio, è possibile associare il campo SalesDate nell'app base al campo DailyTemperatureReadingDate nell'app modello.

Questa capacità di sottogruppo è utile se la propria app base contiene dati aggregati e i dati della vista dinamica provengono dalla stessa sorgente ma risultano più granulari rispetto ai dati dell'app base (p. es. l'app base contiene vendite per mese e brand di prodotto, mentre l'app modello contiene le vendite per giorno e nome di prodotto). Per ulteriori informazioni sull'aggiunta di espressioni di associazione alle app modello, vedere Espressioni di associazione in app modello On-demand.

Le viste dinamiche possono essere utilizzate con ogni genere di dati. Le viste dinamiche sono particolarmente utili in presenza di grandi volumi di dati o di scenari dati in rapida evoluzione, dove è preferibile eseguire aggregazioni di dati sul database. Ciò contribuisce a evitare la latenza nei trasferimenti di dati dall'origine dati.

Le viste dinamiche sono accessibili dal pannello Risorse. Le viste dinamiche sono consentite dagli amministratori tenant nella Console di gestione. Per informazioni sull'abilitazione di viste dinamiche, vedere Utilizzo di Console di gestione.

Le viste dinamiche sono simili alla generazione di app su richiesta. Entrambe utilizzano app modello per offrire dati su richiesta, ma le viste dinamiche consentono di utilizzare grafici singoli in fogli invece che generare intere app su richiesta. Se si stanno utilizzando anche app su richiesta, è possibile creare viste dinamiche utilizzando le proprie app di modelli su richiesta. Per ulteriori informazioni sulla generazione di app su richiesta, vedere Gestione dei big data con le app On-demand.

Viste dinamiche

Quando si crea una vista dinamica, si seleziona un'app modello e si applica in via opzionale un'espressione di limite righe per controllare a quanti dati la vista dinamica avrà accesso. Una volta creata la vista dinamica, sarà quindi possibile aggiungere visualizzazioni principali dall'app modello ai propri fogli.

Più viste dinamiche possono utilizzare la stessa app modello. Ciascuna vista dinamica viene aggiornata singolarmente. Se le espressioni di associazione vengono utilizzate in uno script di un'app modello di una vista dinamica, le selezioni effettuate nell'app base possono controllare quali dati vengono caricati in ciascuna vista dinamica che utilizza tale app modello. Due viste dinamiche che utilizzano lo stesso modello possono essere utilizzate per confrontare i grafici affiancati di due sottogruppi separati di dati granulari. Ad esempio, si può disporre di due viste dinamiche che utilizzano la stessa app modello. È possibile selezionare il 1° gennaio 2018 dal campo SaledDate dell'app base e aggiornare un'unica vista dinamica. Dopodiché è possibile modificare la selezionare al 1° gennaio 2019, aggiornare l'altra vista dinamica e infine confrontare i grafici dinamici.

Per informazioni sulla creazione e la modifica di viste dinamiche, vedere Gestione dei dati con viste dinamiche.

Per informazioni sull'utilizzo di viste dinamiche, vedere Utilizzo di viste e grafici dinamici.

App modello vista dinamica

Un'app modello vista dinamica è un'app di Qlik Sense utilizzata per fornire alle viste dinamiche dati e visualizzazioni principali.

I modelli di viste dinamiche possono presentare uno script di caricamento contenente espressioni di associazione dati utilizzate per formulare query composte dalle sorgenti dati basate sulle selezioni effettuate nell'app base. Le espressioni di associazione sono in genere create dagli utenti con esperienza nella scrittura di script di caricamento di Qlik Sense. Le app modello possono presentare condizioni di filtro query basate sui parametri di input forniti durante l'attivazione dei grafici dinamici.

Una volta completato il modello dati di un'app modello vista dinamica, le visualizzazioni principali possono essere aggiunte all'app modello. Sarà quindi possibile accedere a queste visualizzazioni principali attraverso le viste dinamiche, così come aggiungerle come grafici dinamici in altre app.

Per informazioni sulla creazione di app modello, vedere Creazione di un'app modello On-demand.

Grafici dinamici

I grafici dinamici derivano dai grafici principali di un'app modello di una vista dinamica. I grafici dinamici possono essere aggiunti ai fogli di altre app usando le viste dinamiche. A differenza di altri grafici di Qlik Sense, gli utenti possono controllare quando vengono aggiornati i dati sorgente in una vista dinamica mediante un'opzione di aggiornamento contenuta nei grafici. Quando i dati di una vista dinamica sono controllati da espressioni di associazione, Qlik Sense traccia lo stato di selezione dell'app base. Ogni volta in cui cambia lo stato di selezione dell'app base, su ciascun grafico di una vista dinamica appare un'icona dati non aggiornati, in modo che il nuovo valore impostato e derivato dai campi di associazione della vista dinamica non corrisponda più ai valori utilizzati per l'ultimo aggiornamento della vista.

Per informazioni sull'utilizzo dei grafici dinamici, vedere Utilizzo di viste e grafici dinamici.

Limitazioni alle viste dinamiche

Le viste dinamiche presentano le seguenti limitazioni:

  • Le viste dinamiche non sono supportate con le storie. È possibile aggiungere snapshot di viste dinamiche alle storie, ma non è possibile utilizzare il passaggio alla sorgente con un grafico dinamico.
  • Le viste dinamiche non sono supportate con Qlik NPrinting.
  • Le viste dinamiche supportano le estensioni bundle per dashboard e visualizzazione. Non sono supportate altre estensioni.
  • La proprietà delle viste dinamiche non cambia con la proprietà delle app.
  • Le viste dinamiche non possono essere create in app in uno spazio gestito
  • Le viste dinamiche non sono supportate in Qlik Sense Desktop.
  • Le viste dinamiche non sono supportate in Qlik Sense Mobile for SaaS.
  • I grafici dinamici non possono essere posizionati in un contenitore.
  • I contenitori Trellis e i contenitori non sono supportati come grafici principali nelle viste dinamiche.

Spazi e viste dinamiche

È possibile creare viste dinamiche usando le proprie app nel proprio spazio personale come app modelli. Altri utenti con accesso alla propria app con grafici dinamici sono in grado di visualizzare e aggiornare i grafici dinamici.

È possibile creare viste dinamiche usando app create da altri utenti in spazi condivisi. È necessario disporre delle autorizzazioni Può modificare, Può gestire o Proprietario nello spazio condiviso contenente le app modello. Se si desidera modificare un grafico dinamico nell'app modello sorgente, è necessario essere il proprietario di tale app modello.

Solo i proprietari di app possono aggiungere nuove viste dinamiche a un'app. Ciononostante, gli utenti con accesso all'app possono utilizzare qualsiasi vista dinamica aggiunta all'app.

Non è possibile creare viste dinamiche nelle app in spazi gestiti. Non è possibile utilizzare app negli spazi gestiti come app modello. I grafici dinamici nelle app pubblicate per spazi gestiti possono comunque essere aggiornati e gli utenti possono effettuare selezioni nei grafici dinamici.