Vai al contenuto principale Passa a contenuto complementare

Requisiti e limitazioni di sistema

Questa sezione descrive i requisiti e i limiti riguardanti Qlik Cloud Data Integration.

Prima di iniziare, esaminare i requisiti per assicurarsi di avere tutto il necessario per iniziare.

È possibile ottenere maggiori informazioni sul flusso di lavoro e sui componenti di sistema in Integrazione dei dati.

Requisiti generali per Qlik Cloud Data Integration

  • Un tenant su Qlik Cloud con accesso a Qlik Cloud Data Integration. Questo richiede una delle seguenti sottoscrizioni:

    • Qlik Cloud Data Integration per la gestione di progetti di integrazione dati.

      Qlik Cloud Data Integration è disponibile in opzioni di sottoscrizione di tre livelli: Standard, Premium ed Enterprise. Le versioni superiori forniscono sorgenti dati e trasformazioni più avanzate. Per ulteriori informazioni, vedere Opzioni di sottoscrizione di Qlik Cloud Data Integration.

    • La sottoscrizione a Qlik Cloud Analytics consente di accedere a Qlik Cloud Data Integration per la creazione di file QVD in una piattaforma dati Qlik Cloud. I file QVD possono essere utilizzati nelle app di analisi.

      Per ulteriori informazioni, vedere Opzioni di sottoscrizione di Qlik Cloud Analytics.

  • Per creare, gestire ed eseguire attività dati in Qlik Cloud Data Integration, l'utente necessita di Diritto Full User o Professional e del ruolo Contributore Servizi dati.

  • Nota su Qlik Sense Enterprise SaaS GovernmentSebbene l'interfaccia e gli strumenti di Qlik Cloud Data Integration siano disponibili in Qlik Cloud Government, quest'ultimo non è funzionale senza una licenza, ad eccezione della possibilità di eseguire pipeline di dati.
  • Quando ci si connette a sorgenti dati potrebbe essere necessario aggiungere gli indirizzi IP Qlik Cloud sottostanti all'elenco di elementi consentiti dell'utente.

    Per ulteriori informazioni, vedere Aggiunta di nomi di dominio e indirizzi IP all'elenco degli elementi consentiti.

  • Le connessioni del progetto dati vengono utilizzate per connettersi a piattaforme di dati cloud per la consegna dei dati e le trasformazioni push-down. Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di una pipeline di dati

  • I driver richiesti per accedere alla sorgente dati e alla piattaforma di destinazione devono essere installati sul computer Gateway di Data Movement. Se si utilizza un Gateway di Data Movement per accedere alla sorgente e un altro per accedere alla destinazione, installare il o i driver necessari per accedere alla destinazione sul Gateway di Data Movement di destinazione e il driver necessario per accedere alla sorgente dati nel Gateway di Data Movement di origine.

    Per ulteriori informazioni, vedere Connessione alle destinazioni

Requisiti per l'archiviazione dei dati

  • Se si trasferiscono dati in un bucket Amazon S3, è possibile gestire le tabelle QVD nell'archiviazione gestita da Qlik Cloud o nell'archiviazione Amazon S3 gestita dall'utente.

  • Se si trasferiscono dati a un data warehouse cloud, come Snowflake o Azure Synapse Analytics, è possibile generare tabelle nello stesso data warehouse cloud.

  • Se si trasferiscono i dati da una sorgente cloud dati a un data warehouse cloud, è possibile generare tabelle nello stesso data warehouse cloud.

Requisiti per le aree di staging

È necessaria un'area di staging per il trasferimento dei dati su alcune piattaforme di dati cloud:

  • Azure Synapse Analytics

    È necessaria un'area di staging per l'archiviazione in Azure Data Lake.

  • Google BigQuery

    È necessaria un'area di staging Google Cloud Storage.

  • Databricks

    È necessaria un'area di staging in Azure Data Lake Storage, Google Cloud Storage, o Amazon S3.

Requisiti per la generazione di tabelle QVD

  • Bucket Amazon S3 per i dati di staging con accesso in scrittura dal computer server Gateway dati - Spostamento dati e accesso in lettura dal tenant Qlik Cloud.

    Nota di avvisoSarà necessario assicurarsi che la zona di trasferimento sia sicura. È possibile utilizzare la crittografia lato server con chiavi gestite da Amazon S3 o chiavi gestite da AWS KMS.
  • Se si desiderano memorizzare i dati Archiviazione (QVD) nel proprio Archiviazione gestito al posto dello Archiviazione gestito da Qlik, sarà necessario un bucket Amazon S3. È possibile utilizzare lo stesso bucket Amazon S3 utilizzato per trasferire i dati, ma ciò richiede anche accessi in scrittura dal tenant Qlik Cloud. È inoltre necessario utilizzare cartelle separate per il trasferimento dei dati e l'archiviazione.

    Nota di avvisoSarà necessario assicurarsi che l'archiviazione gestita sia sicura. È possibile utilizzare la crittografia lato server con chiavi gestite da Amazon S3 o chiavi gestite da AWS KMS.

Limitazioni

Ci sono alcune limitazioni al modo in cui si usa Qlik Cloud Data Integration.

Limitazioni comuni

  • Le modifiche allo schema della sorgente dati non sono supportate. Se si effettuano modifiche allo schema nella sorgente dati, sarà necessario creare nuovi asset di dati.

  • Non è possibile modificare il proprietario di un'attività dati o spostare un'attività dati in un altro progetto dati.

  • La pulizia automatica dell'area di trasferimento non è supportata. Ciò può influire sulle prestazioni. Consigliamo di eseguire pulizie manuali.

  • Al momento di applicare modifiche alle tabelle in un asset di dati di Archiviazione, non esiste alcuna coerenza transazionale tra le varie tabelle nell'attività.

  • Quando uno schema di database viene associato a più di un'attività dati, ogni attività dati deve utilizzare un prefisso unico per le tabelle e le visualizzazioni. È possibile impostare il prefisso nelle impostazioni delle attività dati.

  • Due attività di Data Movement gateway non devono scrivere la stessa tabella nell'area di trasferimento. La procedura consigliata consiste nell'utilizzare un'area di trasferimento separata per ciascuna attività di Data Movement gateway.

  • La gestione delle modifiche non è supportata per le tabelle sorgente che non dispongono una chiave primaria. Questo vale sia per i dati integrati che per quelli registrati.

Limitazioni al momento di generare tabelle QVD

  • Gli spazi dati operano sempre con la capacità standard che limita la capacità dell'attività dati di Archiviazione. Ciascuna tabella elaborata dall'attività dati di Archiviazione deve presentare delle dimensioni complessive, incluse le modifiche, comprese nelle dimensioni supportate (memoria interna) per le app standard.

    Per ulteriori informazioni sulla capacità, vedere Supporto per app di grandi dimensioni.

Limitazioni per i data warehouse cloud

Limitazioni generali

  • Tutte le serie di dati sono scritte nello stesso schema interno e tutte le viste sono scritte nello stesso schema asset di dati nell'archiviazione. Pertanto, non è consentito avere due serie di dati con lo stesso nome in schemi diversi in un attività dati a trasferimento singolo.

Limiti Snowflake

  • L'autenticazione OAuth non è supportata durante la connessione a Snowflake.

Limiti Google BigQuery

  • Non è possibile utilizzare spazi nei nomi delle colonne.

  • Se si rinominano o eliminano colonne, le tabelle dovranno essere ricreate e i dati andranno persi.

  • I tipi di dati parametrizzati verranno impostati con valori predefiniti:

    • Stringa

      Lunghezza: 8192

    • Byte

      Lunghezza: 8192

    • Numerico

      Precisione: 38

      Scala: 9

    • bigDecimal

      Precisione: 76

      Scala: 38

  • Le connessioni dati Google BigQuery sono configurate per impostazione predefinita con una posizione negli Stati Uniti. Se si desidera utilizzare una posizione diversa, sarà necessario impostarla nelle proprietà della connessione dati.

    1. Modificare la connessione dati.

    2. Aggiungere una proprietà denominata posizione sotto Avanzate.

    3. Impostare il valore della proprietà sulla posizione che si desidera utilizzare.

    4. Fare clic su Salva.

Limiti Databricks

  • La ridenominazione di tabelle e colonne non è supportata. Durante la sincronizzazione dopo la ridenominazione, i dati andranno persi.

  • Databricks 10.4 è solo supportata.

  • Abilita SSL deve essere abilitato.

Hai trovato utile questa pagina?

Se riscontri problemi con questa pagina o con il suo contenuto – un errore di battitura, un passaggio mancante o un errore tecnico – facci sapere come possiamo migliorare!