Vai al contenuto principale

Comprensione dei dati con gli strumenti del catalogo

Gli strumenti del catalogo dati consentono di migliorare l'efficienza dei dati pur mantenendo gli standard di sicurezza e conformità. L'accesso a metadati aziendali critici e la capacità di applicare tag definiti dall'utente e proprietà categoriche sono essenziali per gli analisti dei dati e i business group. Gli amministratori dei dati possono verificare l'accuratezza del contenuto dei dati e ottimizzare la rilevazione dati assegnando e modificando metadati aziendali (nomi, descrizioni, termini, tag e proprietà). Gli utenti della Business Intelligence e gli sviluppatori di app possono configurare tag personalizzati, applicare proprietà e sfogliare campioni di set di dati e statistiche sui profili, per assicurarsi che i set di dati siano facili da trovare e contengano le giuste informazioni.

Gli strumenti del catalogo sono disponibili per set di dati nuovi ed esistenti a cui un utente ha accesso nei propri spazi personali e condivisi. Gli utenti dispongono di viste nei file di dati, che consentono loro di ottenere informazioni strategiche ed effettuare determinazioni sui dati. Gli utenti possono vedere da dove provengono i dati, a che tipo di dati corrispondono e come analizzarli e sfruttarli al meglio. Tali informazioni aiutano a stabilire se creare una nuova app con dati o se caricare i dati in un'app esistente.

I seguenti strumenti del catalogo sono disponibili nell'hub cloud per la rilevazione dati e la gestione dei metadati aziendali:

  • Visualizzatore dettagli dei set di dati: qui è possibile esaminare informazioni aziendali e tecniche sul set di dati. I dati includono il file di origine, la data e l'ora di creazione e dell'ultima modifica, l'autore, le dimensioni, i tag applicati e le proprietà. Vedere Visualizzazione di dettagli dei set di dati per un elenco completo.
  • Assegnazione di tag ai dati per una ricerca migliorata:  i tag rappresentano metatag filtrabili che assistono nell'organizzazione e nella rilevazione dai dati. Gli utenti associano i tag ricercabili per un rapido accesso e identificazione delle risorse dati pertinenti. Vedere Assegnazione di tag ai set di dati per istruzioni sull'assegnazione di tag ai set di dati.
  • Visualizzazioni e campionamento del profilo dati: il catalogo esegue la profilatura dei set di dati con statistiche come il nome, il tipo di dati, i valori campione, i valori più comuni, la frequenza di valori e il numero di valori distinti. Gli utenti selezionano statistiche di interesse del profilo per individuare tendenze e anomalie nei dati. Vedere Profilatura dei dati per le visualizzazioni dei dati di campo e un elenco delle statistiche di profilo disponibili.
  • Proprietà dei set di dati: gli standard sulla data governance variano ampiamente tra aree geografiche e settori. Gran parte dei processi relativi ai dati vengono influenzati in qualche modo dalla necessità di proteggere i dati limitando l'accesso. Le proprietà configurabili dall'utente appartenenti agli standard di privacy e sensibilità dei dati a livello regionale e globale vengono fornite per identificare i set di dati con categorie personalizzate e specifiche per un settore. Vedere Configurazione delle proprietà set di dati per saperne di più.
  • Creazione di un'app dai propri dati: l'approccio rivolto ai dati di Qlik presenta un'opzione per caricare i file di dati e ottenere informazioni strategiche sui propri dati prima di creare un'app. Si tratta di un elemento chiave del flusso di lavoro, che consente il passaggio da dati non elaborati a dati pronti per l'analisi. Vedere Creazione di un'app di dati per creare un'app dai dati o Aggiunta di dati da file di dati caricati per caricare i file di dati in un'app esistente.