Vai al contenuto principale
Passaggio da un Qlik Account a una configurazione di IdP aziendale

IN QUESTA PAGINA

Passaggio da un Qlik Account a una configurazione di IdP aziendale

La procedura seguente descrive come passare da Qlik Account, il provider di identità (IdP) fornito da Qlik, a una configurazione di IdP aziendale di propria scelta. IdP deve supportare OpenID Connect (OIDC).

Il processo di passaggio di IdP per tutti gli utenti si basa sull'indirizzo e-mail.

Nota informaticaLa migliore pratica consiste nell'utilizzare l'indirizzo di recupero quando si cambia IdP, per evitare qualsiasi rischio di restare bloccati durante il passaggio.

Rimozione della tabella Section Access prima della configurazione di IdP aziendale

Prima di configurare il proprio IdP aziendale, è necessario rimuovere o impostare come commento la tabella di Section Access da tutte le app ed eseguire successivamente un ricaricamento.

Dopo l'attivazione di IdP aziendale, è possibile ricreare la tabella Section Access rimossa, oppure rimuovere i commenti precedentemente aggiunti, usando le nuove identità fornite dalla nuova configurazione di IdP. Anche in questo caso, è necessario un ricaricamento per riattivare la tabella nel modello dati.

Per informazioni su Section Access, vedere Gestione della sicurezza dati con Section Access.

Configurazione di IdP aziendale

La configurazione di un IdP aziendale dopo aver utilizzato per un po' di tempo Qlik Account potrebbe richiedere una particolare attenzione ai seguenti aspetti, al fine di mappare il contenuto (app, spazi, ecc.) per il passaggio dei propri utenti Qlik Account invitati a IdP aziendale.

Procedere come indicato di seguito:

  1. Per configurare il IdP interattivo nella Console di gestione, vedere Provider di identità.

  2. Testare il flusso di verifica e assicurarsi che il risultato sia positivo. Come amministratore del tenant, verificare manualmente che le attestazioni e-mail ed email_verified siano presenti e con un valore true. Ciò risulta importante per mappare correttamente il contenuto dopo il passaggio. Non attivare ancora IdP.

  3. Esaminare l'elenco di Utenti per il tenant mediante la Console di gestione.

  4. Identificare gli utenti il cui attuale indirizzo e-mail non corrisponde all'indirizzo e-mail aziendale. Quando si cambia IdP per preservare il contenuto, gli indirizzi e-mail dovrebbero corrispondere.

  5. Per gli utenti che non posseggono un indirizzo e-mail corrispondente, l'amministratore tenant deve spostare manualmente il contenuto nel nuovo account.

  6. Controllare di nuovo l'elenco degli utenti mediante la Console di gestione e verificare che gli indirizzi e-mail aziendali corretti siano ora assegnati a tutti gli utenti.

  7. Attivare il IdP interattivo.

  8. Aprire una nuova istanza del browser o una finestra anonima, al fine di evitare conflitti con le sessioni di accesso esistenti. Accedere all'URL del tenant (<tenant>.<region>.qlikcloud.com/login) e verificare che conduca l'utente al nuovo IdP interattivo.

  9. Eseguire l'accesso e accedere all'hub. Verificare che il contenuto di Qlik Account resti disponibile all'utente.

  10. Aprire la Console di gestione e verificare che l'utente presenti il nuovo oggetto IdP assegnato al proprio ID utente esistente.

  11. Verificare che le assegnazioni delle licenze nella Console di gestione siano ancora impostate correttamente per tutti gli utenti che si sono registrati nel nuovo IdP aziendale.

  12. Ricreare le tabelle di Section Access, vedere Rimozione della tabella Section Access prima della configurazione di IdP aziendale.

Nota informaticaSe si elimina o si disattiva la propria configurazione interattiva di IdP, si ritornerà a Qlik Account, vedere Provider di identità.