ODBC

Con Qlik Sense è possibile accedere a un DBMS (Database Management System) tramite ODBC:

  • È possibile utilizzare i connettori di Database in Qlik ODBC Connector Package che supportano le sorgenti ODBC più comuni. Questa opzione consente di definire la sorgente dati in Qlik Sense senza la necessità di utilizzare Amministrazione origine dati ODBC di Microsoft Windows. Per connettersi direttamente a un database mediante uno dei driver ODBC con licenza per Qlik in ODBC Connector Package, vedere le istruzioni per i connettori del Database nel sito della Guida Qlik Connectors.

  • È possibile installare un driver ODBC per il DBMS in questione e creare una sorgente dati DSN. Questa procedura viene descritta in questa sezione.

Nota: Nella finestra di dialogo Crea nuova connessione (ODBC) sono visualizzate le connessioni DSN utente configurate. Quando si utilizza Qlik Sense Desktop, nell'elenco delle connessioni DSN sono visualizzati i driver ODBC inclusi nell'ODBC Connector Package. I driver sono identificati dal prefisso "Qlik-" aggiunto al nome (ad esempio, Qlik-db2). Questi driver non possono essere utilizzati per creare una nuova connessione ODBC. Sono utilizzati esclusivamente dai connettori del database nell'ODBC Connector Package. I driver ODBC dell'ODBC Connector Package non sono visualizzati quando si utilizza Qlik Sense in un ambiente server.

L'alternativa consiste nell'esportare i dati dal database in un file leggibile da Qlik Sense.

In genere, alcuni driver ODBC vengono installati con Microsoft Windows. I driver aggiuntivi possono essere acquistati dai rivenditori di software, su Internet o facendone richiesta al produttore del sistema DBMS. Alcuni driver sono distribuiti gratuitamente.

L'interfaccia ODBC descritta nel presente contesto è l'interfaccia del computer client. Se si intende utilizzare ODBC per accedere a un database relazionale multiutente su un server di rete, potrebbe essere necessario installare software DBMS aggiuntivo che consenta al client di accedere al database sul server. Per informazioni dettagliate sul software necessario, contattare il fornitore del sistema DBMS.

Impostazioni della connessione dati ODBC

Impostazioni della connessione dati ODBC
Voce interfaccia utente Descrizione
DSN utente

DSN sistema

Selezionare il tipo di DSN a cui connettersi.

Per le sorgenti DSN utente, è necessario specificare se con Usa connessione a 32 bit occorre utilizzare un driver a 32 bit.

Le connessioni DSN sistema possono essere filtrate in base a 32 bit o a 64 bit.

Single Sign-On

È possibile abilitare il Single Sign-On (SSO) per la connessione alle sorgenti dati SAP HANA .

Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione di SAP HANA per il Single Sign-On SAML con Qlik Sense (solo in lingua inglese)

Se questa opzione non è selezionata, vengono utilizzate le credenziali utente del servizio Engine, a meno che le credenziali non vengano specificate in Nome utente e Password.

Se questa opzione è selezionata, vengono utilizzate le credenziali utente del servizio Engine oppure quelle specificate in Nome utente/Password per eseguire l'accesso a Windows, seguito da un successivo accesso a SAML (SAP HANA) mediante le credenziali dell'utente corrente.

Nome utente

Nome utente con cui eseguire la connessione, se richiesto dalla sorgente dati.

Lasciare vuoto questo campo se si desidera utilizzare le credenziali utente del servizio Engine o se la sorgente dati non richiede le credenziali.

Password

Password con cui eseguire la connessione, se richiesta dalla sorgente dati.

Lasciare vuoto questo campo se si desidera utilizzare le credenziali utente del servizio Engine o se la sorgente dati non richiede le credenziali.

Nome Nome della connessioni dati.

Aggiunta di driver ODBC

Per consentire a Qlik Sense di accedere al database, deve essere installato un driver ODBC per il DBMS (DataBase Management System) in uso. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alla documentazione del sistema DBMS in uso.

Per consentire a Qlik Sense di accedere al database, deve essere installato un driverODBC per il DBMS in uso. Poiché si tratta di un software esterno, le istruzioni fornite di seguito potrebbero variare a seconda dei diversi programmi software. Per informazioni dettagliate, fare riferimento alla documentazione del DBMS in uso.

Procedere come indicato di seguito:

  1. Fare doppio clic sull'icona Strumenti di amministrazione nel Pannello di controllo.
  2. Fare doppio clic sull'icona Origini dati (ODBC).

    Verrà visualizzata la finestra di dialogo Amministrazione origine dati ODBC.

  3. Selezionare il database da utilizzare con Qlik Sense.
  4. Accedere alla scheda Driver nella finestra di dialogo Origini dati.

    Nella scheda Driver saranno elencati i driver ODBC installati. Se il sistema DBMS in uso non è incluso nell'elenco, è necessario installare un driver corrispondente. Eseguire il programma di installazione fornito con il driver ODBC, ad esempio il programma di installazione di Microsoft ODBC.

Versioni a 64 bit e a 32 bit della configurazione ODBC

Le versioni a 64 bit del sistema operativo Microsoft Windows includono le versioni seguenti dello strumento Microsoft Open DataBase Connectivity (ODBC) Data Source Administrator (Odbcad32.exe):

  • La versione a 32 bit del file Odbcad32.exe è memorizzata nella cartella %systemdrive%\Windows\SysWOW64.
  • La versione a 64 bit del file Odbcad32.exe è memorizzata nella cartella %systemdrive%\Windows\System32.

Creazione di sorgenti dati ODBC

Per poter accedere al database desiderato, occorre creare una sorgente dati ODBC. Questa operazione può essere eseguita durante l'installazione del sistema ODBC oppure in un secondo momento.

Nota: Prima di iniziare con la creazione delle sorgenti dati, è necessario decidere se deve trattarsi di un DNS utente o di un DSN di sistema (consigliato). È possibile accedere alle sorgenti dati utente con le credenziali utente corrette. In genere, in un'installazione server è necessario creare sorgenti dati di sistema per poterle condividere con altri utenti.

Procedere come indicato di seguito:

  1. Aprire Odbcad32.exe.

  2. Accedere alla scheda DSN sistema per creare una sorgente dati di sistema.

  3. Fare clic su Aggiungi.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo di Crea nuova origine dati in cui è visualizzato un elenco dei driver ODBC installati.

  4. Se è elencato il driver ODBC corretto, selezionarlo e fare clic sul pulsante Fine.

    Viene visualizzata una finestra di dialogo specifica del driver di database selezionato.

  5. Selezionare Microsoft Access Driver (*.mdb, *.accdb) e fare clic su Fine.
  6. Nota: Se il driver non è presente nell'elenco, può essere scaricato dal sito Web di download di Microsoft e installato.
  7. Assegnare un nome alla sorgente dati e impostare i parametri necessari.
  8. Denominare la sorgente dati ODBC tutorial creazione script.
  9. Nell'area Database fare clic su Seleziona.
  10. In Directory accedere alla posizione in cui è memorizzato il file Sales.accdb (un file di esempio del tutorial).
  11. Quando il file Sales.accdb è visibile nella casella di testo sinistra, fare clic su di esso per renderlo il nome del database.
  12. Fare tre volte clic su OK per chiudere tutte le finestre di dialogo.
  13. Fare clic su OK.

Procedure consigliate per l'utilizzo delle connessioni dati ODBC

Spostamento di app con le connessioni dati ODBC

Se si sposta un'app tra siti Qlik Sense/installazioni Qlik Sense Desktop, vengono incluse le connessioni dati. Se l'app contiene connessioni dati ODBC, è necessario assicurarsi che le sorgenti dati ODBC correlate esistano anche nella nuova distribuzione. Le sorgenti dati ODBC devono essere denominate e configurate in modo identico e puntare agli stessi database o file.

Aspetti della sicurezza durante la connessione alle connessioni dati ODBC basate su file

Le connessioni dati ODBC che utilizzano driver basati su file visualizzeranno il percorso del file di dati connesso nella stringa di connessione. Il percorso può essere visualizzato quando si modifica la connessione, nella finestra di dialogo di selezione dei dati o in alcune query SQL.

Se ciò rappresenta un problema, se possibile, si consiglia di connettersi al file di dati mediante una connessione dati della cartella.