Proprietà delle mappe

È possibile aprire il pannello delle proprietà di una visualizzazione facendo clic su @Modifica sulla barra degli strumenti e selezionando la visualizzazione che si desidera modificare.

Se il pannello delle proprietà è nascosto, fare clic su h nell'angolo inferiore destro per visualizzarlo.

Nota: Se nell'angolo superiore destro della visualizzazione è presente é, significa che la visualizzazione è collegata a una voce principale. Non è possibile modificare una visualizzazione collegata, tuttavia è possibile modificare la voce principale. È inoltre possibile interrompere il collegamento per rendere la visualizzazione modificabile.
Nota: Alcune delle impostazioni del pannello delle proprietà sono disponibili solo in certe circostanze, ad esempio, quando si utilizzano più dimensioni o misure oppure quando si seleziona un'opzione che rende altre opzioni disponibili.

Proprietà comuni

Impostazioni mappa

  • Mappa base: Selezionare la mappa base per il grafico mappa. Sono disponibili le opzioni seguenti:
    • Predefinita: utilizza una mappa basata su OpenStreetMap.
    • Chiara: utilizza una versione più chiara della mappa Predefinita.
    • Satellite: utilizza una mappa dell'immagine satellitare.
    • Nessuna: non utilizza alcuna mappa base. Utilizzare questa selezione se si aggiungerà alla mappa un livello di sfondo. L'opzione Nessuna utilizza il colore di sfondo del tema corrente o il valore definito per mapChart.backgroundColor nel tema corrente.
  • Proiezione: consente di impostare la proiezione utilizzata dalla mappa per le posizioni e di definire il tipo di coordinate utilizzate dalla mappa. Ogni mappa base supporta un insieme di proiezioni. Sono disponibili le proiezioni seguenti:
    • Mercatore: visualizza la mappa utilizzando la proiezione Mercatore. Le proiezioni Mercatore richiedono l'utilizzo delle coordinate WGS-84.

      Questo tipo di proiezione è disponibile con le mappe base Predefinita, Chiara, Satellite e Nessuna.

    • Adattiva: visualizza la mappa in una proiezione adattiva, che limita la distorsione delle aree vicino ai poli quando si esegue lo zoom indietro.

      Questo tipo di proiezione è disponibile con le mappe base Predefinita e Chiara.

    • Gradi non definiti: visualizza la mappa utilizzando coordinate in un sistema di coordinate basato sui gradi. Se si utilizza una mappa base personalizzata con coordinate personalizzate che utilizzano i gradi, selezionare questa opzione.

      Tutte le impostazioni di Posizione, tranne Campo delle posizioni, non sono compatibili con questa proiezione.

      Questo tipo di proiezione è disponibile con la mappa base Nessuna.

    • Metri non definiti: visualizza la mappa utilizzando coordinate in un sistema di coordinate basato sui gradi. Se si utilizza una mappa base personalizzata con coordinate personalizzate che utilizzano i metri, selezionare questa opzione.

      Tutte le impostazioni di Posizione, tranne Campo delle posizioni, non sono compatibili con questa proiezione.

      Questo tipo di proiezione è disponibile con la mappa base Nessuna.

  • Lingua mappa: consente di impostare la lingua per le etichette sulla mappa.
    • Automatico: consente di visualizzare etichette in inglese (dove disponibili) quando si esegue lo zoom indietro della visualizzazione della mappa ed etichette nelle lingue locali quando si esegue lo zoom avanti.
    • Locale: consente di visualizzare, dove disponibili, etichette nella lingua locale per il paese o la regione visualizzati.

      Inglese: consente di visualizzare, dove disponibili, etichette in inglese.

  • Unità mappa: consente di impostare le unità di misura per la mappa. Sono disponibili le opzioni seguenti:
    • Metriche
    • Imperiali
  • Metodo di selezione: consente di impostare il metodo di selezione di più valori sulla mappa, tenendo premuto il tasto MAIUSC:
    • Nessuna: consente di disabilitare la selezione multipla nella mappa con il tasto MAIUSC e facendo clic e trascinando il cursore del mouse.
    • Cerchio con distanza: consente di effettuare una selezione mediante trascinamento da un punto centrale verso l'esterno tracciando un cerchio. Il cerchio misura e presenta il raggio del cerchio.
    • Lazo: consente di effettuare una selezione tracciando il perimetro di un'area.
  • Zoom automatico: consente di impostare se eseguire lo zoom della mappa sulle posizioni selezionate quando la selezione cambia.
  • Imposta vista predefinita: consente di impostare la visualizzazione corrente della mappa come predefinita quando si apre l'app.

Aspetto

Generale

  • Mostra titoli: consente di abilitare o disabilitare titoli, sottotitoli e note a piè di pagina nella mappa.

    Immettere il Titolo, il Sottotitolo e la Nota a piè di pagina. Per impostazione predefinita, la stringa viene interpretata come stringa di testo, tuttavia, è possibile utilizzare il campo di testo per un'espressione o una combinazione di testo ed espressione. Un segno di uguale (=) posto all'inizio di una stringa indica che questa contiene un'espressione.

    Fare clic su 3 se si desidera creare un'espressione utilizzando l'editor delle espressioni.

    Example:  

    Si supponga di utilizzare la stringa seguente, comprese le virgolette: 'Sales: ' & Sum(Sales).

    Per impostazione predefinita, la stringa viene interpretata come stringa di testo e viene visualizzata come mostrata nell'esempio. Se, tuttavia, si inizia la stringa con un segno di uguale (='Sales: ' & Sum(Sales)), essa viene interpretata come un'espressione. L'output sarà quindi Sales: <valore dell'espressione>, dove <valore dell'espressione> è il valore calcolato.

  • Mostra dettagli: impostare su Mostra se si desidera consentire agli utenti di visualizzare informazioni quali descrizioni, misure e dimensioni.

Stati alternati

  • Stato: imposta lo stato da applicare alla visualizzazione. È possibile selezionare:Qualsiasi stato alternato definito in Voci principali.<ereditato>, nel qual caso verrà utilizzato lo stato definito per il foglio.<stato predefinito>, che rappresenta lo stato dove non è applicato uno stato alternato. Per ulteriori informazioni sugli stati alternati, vedere Uso degli stati alternati per l'analisi comparativa.

Legenda

  • Mostra legenda: consente di mostrare o nascondere la legenda per tutti i livelli.
  • Posizione legenda: consente di impostare la posizione della legenda relativamente alla mappa.

Presentazione

  • Navigazione: consente di mostrare i controlli di navigazione in alto sulla mappa con pulsanti per la panoramica, lo zoom e il ritorno alla posizione originale.
  • Mostra barra scala: selezionare questa opzione per visualizzare una barra scala per la mappa.

    Livelli di zoom limite: consente di impostare i limiti di zoom nella mappa.

    Se questa opzione è impostata su No, è possibile eseguire lo zoom avanti e indietro della mappa fino ai limiti predefiniti nella mappa base.

    Se è impostata su Personalizza, può essere utilizzato il dispositivo di scorrimento per impostare i limiti­:

    • per impostare il limite di zoom indietro, spostare la parte sinistra del dispositivo di scorrimento.
    • per impostare il limite di zoom avanti, spostare la parte destra del dispositivo di scorrimento.
  • Limita navigazione panoramica: consente di impostare i limiti di spostamento verticale e orizzontale della visualizzazione della mappa e di limitarne lo zoom.

    Se questa opzione è impostata su No, non vi sono limiti di panoramica.

    Se è impostata su Personalizza, è possibile impostare il limite di panoramica sulla visualizzazione corrente della mappa facendo clic su Imposta limite panoramica. Quando è impostato un limite di panoramica, gli utenti non possono spostare la visualizzazione della mappa al di fuori dei limiti della visualizzazione corrente o ridurre lo zoom oltre il livello di zoom corrente.

  • Mostra informazioni debug: consente di visualizzare la risoluzione, la scala, il livello di zoom e le coordinate per il centro dell'area visualizzata.

Proprietà livello

Dati (livello punti, livello aree, livello linee e livello densità)

  • Dimensioni
    • Campo: Il campo o l'espressione selezionati come dimensione per il livello. La dimensione definisce in genere le posizioni sul livello, anche se è possibile cambiare il campo che definisce le posizione nelle impostazioni delle proprietà Posizione.
    • Etichetta: Immettere un'etichetta per la dimensione. Se si è aggiunto un campo dalla sezione Campi nel pannello risorse, il nome del campo verrà visualizzato automaticamente.
    • Includi valori null: Selezionare per includere i valori null nella mappa. Per impostazione predefinita, l'opzione risulta selezionata.

Dati (livello grafico)

  • Dimensioni
    • Campo: Il campo o l'espressione selezionati come dimensione per il livello. La prima dimensione definisce in genere le posizioni sul livello, anche se è possibile cambiare il campo che definisce le posizione nelle impostazioni delle proprietà Posizione. La seconda dimensione definisce la dimensione sui grafici del livello.
    • Etichetta: Immettere un'etichetta per la dimensione. Se si è aggiunto un campo dalla sezione Campi nel pannello risorse, il nome del campo verrà visualizzato automaticamente.
    • Includi valori null: Selezionare per includere i valori null nella mappa. Per impostazione predefinita, l'opzione risulta selezionata.
    • Limitazione: Consente di limitare il numero di valori visualizzati. Quando si imposta una limitazione, vengono visualizzate solo le dimensioni in cui il valore della misura soddisfa il criterio della limitazione:
      • Nessuna limitazione: il valore predefinito.
      • Intero: selezionare questa opzione per visualizzare i valori in alto o in basso. Consente di impostare il numero di valori. È inoltre possibile utilizzare un'espressione per impostare il numero. Fare clic su 3 per visualizzare l'editor delle espressioni.
      • Valore esatto: consente di utilizzare gli operatori e di impostare il valore limite esatto. È inoltre possibile utilizzare un'espressione per impostare il numero. Fare clic su 3 per visualizzare l'editor delle espressioni.
      • Valore relativo: consente di utilizzare gli operatori e di impostare il valore limite relativo in percentuale. È inoltre possibile utilizzare un'espressione per impostare il numero. Fare clic su 3 per visualizzare l'editor delle espressioni.
      • Calcolato sulla misura: <misura>: visualizzato quando si imposta un limite al numero di valori di dimensione visualizzati. Vengono visualizzate le dimensioni i cui valori di misura soddisfano il criterio richiesto.
    • Mostra altri: Quando questa opzione è selezionata, l'ultimo valore della visualizzazione (di colore grigio) riepiloga tutti i valori rimanenti. Se è impostata qualche limitazione (Numero fisso, Valore esatto o Numero relativo), il valore conterà come 1 in tale impostazione. Se, ad esempio, si utilizza l'opzione Valore esatto e la si imposta su 10, il decimo valore sarà Altri.
    • Etichetta Altri: Immettere un'etichetta per i valori riepilogati (quando viene selezionato Mostra altri). È inoltre possibile utilizzare un'espressione come etichetta.
  • Misure
    • Espressione: Il campo o l'espressione selezionati come misura per i grafici sul livello.
    • Etichetta: Immettere un'etichetta per la misura. Se si è aggiunto un campo dalla sezione Campi nel pannello risorse, il nome del campo verrà visualizzato automaticamente.
    • Formattazione numero: Selezionare per includere i valori null nella mappa. Per impostazione predefinita, l'opzione risulta selezionata.

Dati (livello sfondo)

  • Etichetta: consente di impostare il nome del livello di sfondo nella mappa.
  • URL: immettere l'URL di un server di mappe scorrevoli. È necessario specificare ${z}, ${x}, ${y} nell'URL per selezionare la tessera corretta. Ad esempio, http://tile.openstreetmap.org/${z}/${x}/${y}.png. L'URL è un'espressione e se l'URL cambia, i dati di sfondo vengono ricaricati.

    Per visualizzare correttamente i dati del livello, il server della mappa deve produrre tessere con lo stesso tipo di proiezione impostato per la mappa in Proiezione nelle Impostazioni mappa.

  • Attribuzione: immettere la stringa di attribuzione per la mappa impostata in URL. Sono consentiti caratteri con escape in stile HTML, come &copy, e collegamenti HTML (elementi <a> con attributi href ).

Ordinamento (livello punti, livello aree, livello densità e livello grafico)

Fare clic sul nome della dimensione per visualizzarne le impostazioni, quindi fare clic sul pulsante di ordinamento per passare all'ordinamento personalizzato. L'ordinamento determina l'ordine in cui vengono aggiunte le posizioni della mappa. Ad esempio, se in un livello vi sono tre punti sovrapposti, l'ordinamento determina quale punto è sopra gli altri. L'ordinamento determina anche quali posizioni vengono visualizzate in un livello se si limita il numero di oggetti visibili della mappa con Numero massimo oggetti visibili. L'ordinamento è crescente o decrescente. Sono disponibili le opzioni di ordinamento seguenti:

  • Ordina per espressione: Consente di immettere un'espressione in base alla quale eseguire l'ordinamento.
  • Ordina per numero
  • Ordina per lettera

È inoltre possibile utilizzare l'ordine di caricamento passando a Personalizza e lasciando tutte le opzioni di ordinamento deselezionate.

Se è stato impostato un ordine personalizzato per un campo, l'ordine personalizzato sostituirà eventuali sequenze di ordinamento interne selezionate in Ordinamento. Vedere Personalizzazione dell'ordine dei valori di dimensione.

Località

  • (Solo livello linee) Consente di impostare il tipo di dati utilizzati per le linee.

    • Punto iniziale e finale: selezionare questa opzione per utilizzare due campi per impostare i punti iniziale e finale. Quando questa opzione è selezionata, vengono aggiunte sezioni separate in Posizione per le impostazioni dei punti iniziale e finale.
    • Geometria linee: selezionare questa opzione per utilizzare la geometria linee in formato GeoJSONLineString o MultiLineString da un campo. Quando questa opzione è selezionata, tutte le altre impostazioni delle posizioni vengono sostituite da Campo geometria linee.
  • Campi latitudine e longitudine: (solo livelli punti, linee, densità e grafico) selezionare per usare campi latitudine e longitudine separati.

    Se questa opzione è selezionata, il Campo delle posizioni viene sostituito con i campi seguenti:

    • Latitudine: (solo livelli punti, linee, densità e grafico) immettere il campo o l'espressione che contiene i dati di latitudine.
    • Longitudine: (solo livelli punti, linee, densità e grafico) immettere il campo o l'espressione che contiene i dati di longitudine.
  • Campo delle posizioni: immettere il campo o l'espressione contenente le posizioni da utilizzare in questo livello. Il campo può contenere geometrie o nomi di posizioni, come paesi, città o codici postali. Per ulteriori informazioni, vedere Caricamento dei dati utente per la mappa.

    Nota:

    Se sono presenti più posizioni associate ai valori delle dimensioni, impostare un ambito personalizzato per le posizioni o utilizzare un'espressione contenente qualificatori.

  • Ambito delle posizioni: consente di impostare l'ambito dei nomi di posizioni utilizzato dalla mappa per cercare i valori contenuti nel Campo delle posizioni. Ciò migliora la precisione quando il nome di una posizione non è univoco a livello globale o se si desidera avere un'unica posizione per ogni valore di dimensione.

    • Automatico: consente di impostare l'ambito delle posizioni su qualsiasi tipo di posizione.
    • Personalizza: consente di impostare l'ambito delle posizioni su un insieme personalizzato di posizioni.
      • Tipo posizione: consente di selezionare il tipo di posizioni contenute nel Campo delle posizioni:

        • Automatico: qualsiasi tipo di posizione.
        • Continente: nomi di continenti.
        • Paese: nomi di paesi.
        • Codice paese (ISO 2): codici di paesi ISO alfa 2.
        • Codice paese (ISO 3): codici di paesi ISO alfa 3.
        • Area amministrativa (livello 1): nomi di aree amministrative di primo livello, come i nomi di regioni o province.
        • Area amministrativa (livello 2): nomi di aree amministrative di secondo livello.
        • Area amministrativa (livello 3): nomi di aree amministrative di terzo livello.
        • Area amministrativa (livello 4): nomi di aree amministrative di quarto livello.
        • Codice postale/CAP: codici postali o CAP.
        • Città, luogo: nomi di città, paesi o altri centri abitati.
        • Codice aeroportuale (IATA): codici aeroportuali IATA.
        • Codice aeroportuale (ICAO): codici aeroportuali ICAO.
      • Paese: immettere un campo o un'espressione contenente nomi o codici di paese per le posizioni nel Campo delle posizioni.
      • Area amministrativa (livello 1): immettere un campo o un'espressione contenente nomi o codici di aree amministrative di primo livello per le posizioni nel Campo delle posizioni.
      • Area amministrativa (livello 2): immettere un campo o un'espressione contenente nomi o codici di aree amministrative di secondo livello per le posizioni nel Campo delle posizioni.

Dimensione e forma (livello punti)

  • Dimensione in base a: immettere un campo o un'espressione per controllare la dimensione del simbolo. I valori minimo e massimo nei dati sono mappati alla dimensioni minima e massima del campo in Intervallo dimensione <simbolo>, a meno che Intervallo non sia impostato su Personalizza.
  • Etichetta: consente di impostare l'etichetta per la proprietà Dimensione in base a.
  • Intervallo dimensione <simbolo>: consente di impostare un limite per l'intervallo delle dimensioni minima e massima del simbolo selezionato per il livello punti.
  • Intervallo: consente di impostare i limiti dei valori per l'intervallo di dimensioni.

    • Automatico: l'intervallo delle dimensioni del simbolo corrisponde ai valori minimo e massimo del campo Dimensione in base a.
    • Personalizza: l'intervallo delle dimensioni del simbolo corrisponde ai valori minimo e massimo impostati in Valore minimo dimensione e Valore massimo dimensione. I valori che superano i valori minimo e massimo utilizzeranno le stesse impostazioni dei valori minimo e massimo.
  • Forma: consente di selezionare la forma del livello punti. Sono disponibili le forme seguenti:
    • Bolla

    • Triangolo

    • Quadrato

    • Pentagono

    • Esagono

Dimensione e forma (livello grafico)

  • Grafico a torta
    • Dimensione in base a: immettere un campo o un'espressione per controllare la dimensione dei grafici a torta. I valori minimo e massimo nei dati sono mappati alla dimensioni minima e massima dei grafici a torta, a meno che Intervallo non sia impostato su Personalizza.
    • Etichetta: consente di impostare l'etichetta per la proprietà Dimensione in base a.
    • Intervallo di dimensioni grafico a torta: consente di impostare un limite per l'intervallo delle dimensioni minima e massima dei grafici a torta per il livello grafico.
    • Intervallo: consente di impostare i limiti dei valori per l'intervallo di dimensioni.
      • Automatico: l'intervallo delle dimensioni corrisponde ai valori minimo e massimo del campo Dimensione in base a.
      • Personalizza: l'intervallo delle dimensioni corrisponde ai valori minimo e massimo impostati in Valore minimo dimensione e Valore massimo dimensione. I valori che superano i valori minimo e massimo utilizzeranno le stesse impostazioni dei valori minimo e massimo.
  • Grafico a barre
    • Altezza: consente di impostare l'altezza dei grafici a barre per il livello grafico.
    • Larghezza: consente di impostare la larghezza dei grafici a barre per il livello grafico.

Spessore e stile (solo livello linee)

  • Spessore in base a: immettere un campo o un'espressione per controllare lo spessore delle linee. I valori minimo e massimo nei dati sono mappati alla dimensioni minima e massima del campo in Intervallo spessore linea, a meno che Intervallo non sia impostato su Personalizza.

  • Etichetta: consente di impostare l'etichetta per la proprietà Spessore in base a.
  • Intervallo spessore linea: se si utilizza Spessore in base a, consente di impostare lo spessore minimo e massimo delle linee.

  • Spessore linea: consente di impostare lo spessore delle linee.
  • Intervallo: consente di impostare i limiti dei valori di spessore delle linee.

    • Automatico: l'intervallo dello spessore delle linee corrisponde ai valori minimo e massimo del campo Spessore in base a.
    • Personalizza: l'intervallo dello spessore delle linee corrisponde ai valori minimo e massimo impostati in Spessore minimo e Spessore massimo. I valori che superano i valori minimo e massimo utilizzeranno le stesse impostazioni dei valori minimo e massimo.
  • Curvatura linea: consente di impostare la curvatura delle linee nel livello linee.
  • Freccia: consente di impostare lo stile delle frecce per le linee. Sono disponibili le opzioni seguenti:

    • Nessuna: alla linea non viene aggiunta alcuna freccia.
    • Avanti: viene aggiunta una freccia nella direzione dell'ultimo punto della linea.
    • Indietro: viene aggiunta una freccia nella direzione del primo punto della linea.
    • Entrambe: vengono aggiunte frecce sia verso il primo che verso l'ultimo punto della linea.
  • Posizione freccia: consente di impostare la posizione della freccia nella linea.

Peso e raggio (solo livello densità)

  • Peso per: immettere un campo o un'espressione per controllare in che modo ciascun punto contribuisce alla densità. Il valore di peso predefinito è 1.
  • Etichetta: consente di impostare un'etichetta per la proprietà Peso per.
  • Raggio di influenza: consente di impostare il raggio dell'area circolare influenzata da ciascun punto. L'unità di misura del raggio è impostata tramite l'opzione Unità raggio.
  • Unità raggio: consente di impostare l'unità di misura del raggio di influenza. Sono disponibili le opzioni seguenti:
    • Pixel: pixel dello schermo.
    • Metri: metri della mappa.
    • Piedi: piedi della mappa.

Colori (livello punti, livello aree, livello linee, livello grafico e livello sfondo)

  • Colori: consente di selezionare come sono colorati i valori sulla mappa. Sono disponibili due impostazioni:
    • Automatico: Colora i valori della mappa utilizzando impostazioni predefinite.
    • Personalizza: Selezionare manualmente il metodo di colorazione dei valori nella mappa. Sono disponibili i metodi seguenti
      • Colore unico: consente di colorare la mappa utilizzando un colore unico (per impostazione predefinita il blu). Quando è selezionata questa opzione, sono disponibili le impostazioni seguenti:
        • Colore: consente di selezionare il colore da utilizzare per gli oggetti nel livello.

        • Colore contorno: consente di selezionare il colore del contorno per gli oggetti nel livello.

      • In base alla dimensione: consente di colorare la mappa in base ai valori di dimensione. Per impostazione predefinita, per le dimensioni vengono utilizzati 12 colori. I colori vengono utilizzati quando sono presenti più di 12 valori di dimensione. Quando è selezionata questa opzione, sono disponibili le impostazioni seguenti:

        • Seleziona dimensione: immettere un campo o un'espressione contenente i valori per colorare gli oggetti in questo livello.
        • Colori libreria: scegliere se utilizzare il colore della dimensione principale o se disabilitarlo. Questa opzione è disponibile solo quando a una dimensione principale utilizzata nella visualizzazione è assegnato un colore.
        • Colori persistenti: selezionare questa opzione per fare in modo che i colori rimangano gli stessi tra diversi stati di selezione.
        • Schema colori: selezionare 12 colori o 100 colori da utilizzare per i diversi valori. Le persone con deficit della percezione dei colori possono distinguere tutti i 12 colori, ma non tutti i 100 colori.

      • In base alla misura:
        • Seleziona misura: consente di selezionare la misura da utilizzare per colorare il livello.
        • Etichetta: immettere un testo o un'espressione per la misura da visualizzare nella legenda.
        • Schema colori: selezionare uno schema di colori tra le opzioni seguenti:
          • Gradiente sequenziale: la transizione tra i diversi gruppi di colori viene eseguita mediante diverse sfumature di colori. I valori di misura elevati presentano tonalità di colore più scure.

          • Classi sequenziali: la transizione tra i diversi gruppi di colori viene eseguita mediante colori nettamente diversi.

          • Gradiente diverso: questa opzione è utilizzata con dati ordinati in modo decrescente, ad esempio per mostrare la relazione esistente tra le diverse aree di una mappa. I valori bassi e alti presentano colori scuri, mentre i valori medi sono chiari.
          • Classi diverse: può essere considerato come due classi sequenziali combinate, in cui i valori medi sono condivisi. I due estremi, i valori alti e i valori bassi, sono caratterizzati da colori scuri con tonalità contrastanti, mentre i valori medi critici sono evidenziati con colori chiari.
        • Inverti colori: Quando questa opzione è selezionata, lo schema colore viene invertito.
        • Intervallo: consente di definire l'intervallo dei valori utilizzati per colorare in base alla misura o all'espressione.
          • Automatico: L'intervallo di colori è impostato in base ai valori di misura o espressione.
          • Personalizza: Quando è selezionato Personalizzato, è possibile impostare i valori Min e Max per l'intervallo di colori.
      • In base all'espressione: consente di colorare la mappa utilizzando un'espressione per definire i colori per i valori. I formati di colore supportati sono: RGB, ARGB e HSL.
        • Espressione: Immettere l'espressione che si desidera utilizzare. Fare clic su 3 per visualizzare l'editor delle espressioni.
        • L'espressione è un codice colore: Opzione selezionata per impostazione predefinita. Nella maggior parte dei casi è consigliabile mantenere questa impostazione. Quando questa opzione è deselezionata, l'espressione restituisce un numero, il quale viene a sua volta rappresentato in relazione a uno dei gradienti del grafico.

          Per ulteriori informazioni, vedere Colorazione di una visualizzazione

          Quando si colora in base alla misura o all'espressione, è possibile impostare la scala di colori (valori Min e Max). Impostando la scala di colori, i colori rimangono costanti nelle selezioni e nel paging. Quando si applica un colore in base all'espressione, l'opzione L'espressione è un codice colore deve essere deselezionata prima di poter impostare la scala di colori.

    • Colore contorno: consente di selezionare il colore per il contorno delle forme nella mappa.
    • Opacità contorno: (solo livelli punti, grafico e aree) consente di impostare l'opacità del contorno delle forme nella mappa.
  • Opacità: impostare l'opacità del livello sulla mappa base.

Colori (livello densità)

  • Colori segmento: consente di selezionare i colori dell'area di influenza dei punti. Sono disponibili due impostazioni:
    • Automatico: consente di colorare l'area di influenza utilizzando le impostazioni predefinite.
    • Personalizza: consente di selezionare manualmente il metodo di colorazione dell'area di influenza nella mappa.
      • Aggiungi limite: consente di aggiungere un segmento al misuratore. Utilizzare il dispositivo di scorrimento o digitare un'espressione per impostare il limite del segmento. Fare clic su 3 per visualizzare l'editor delle espressioni. È possibile aggiungere diversi segmenti. Per cambiare colore, fare clic sul segmento.
        • Gradiente: selezionare questa opzione per utilizzare differenti sfumature di colori nelle aree di transizione tra i segmenti.

      • Rimuovi limite: fare clic per rimuovere il limite selezionato.
  • Intervallo: consente di definire la scala di valori utilizzata per colorare l'area di influenza. Sono disponibili due impostazioni:
    • Automatico: consente di impostare la scala di valori utilizzando le impostazioni predefinite.
    • Personalizza: consente di selezionare manualmente la scala di valori per la colorazione dell'area di influenza nella mappa.
      • Min: consente di impostare il valore minimo per la scala. Fare clic su 3 se si desidera creare un'espressione.
      • Max: consente di impostare il valore massimo per la scala. Fare clic su 3 se si desidera creare un'espressione.
  • Opacità: impostare l'opacità del livello sulla mappa base.

Opzioni

Generale

  • Mostra legenda: consente di visualizzare una legenda, se vi è spazio sufficiente sulla mappa. È possibile impostare una dimensione per la legenda o lasciare che Qlik Sense ne determini automaticamente la dimensione. Il posizionamento può essere modificato mediante Posizione legenda.
  • Mostra suggerimento a comparsa: (solo livelli punti, aree , grafico e linee) mostra un suggerimento a comparsa sulle posizioni visualizzate in un livello con il valore della posizione.
  • Numero massimo oggetti visibili: (solo livelli punti, aree, densità, grafico e linee) consente di impostare le posizioni massime da visualizzare nel livello. Il numero massimo di valori in un livello della mappa è 50.000 per i livelli punti, 10.000 per i livelli aree, 20.000 per i livelli linee, 50.000 per i livelli densità e 50.000 per i livelli grafico. Per impostazione predefinita, i livelli della mappa visualizzano un massimo di 4.000 valori per i livelli punti e 1.000 per gli altri livelli.
  • Mostra etichetta: (solo livelli punti, aree, grafico e linee) consente di specificare se includere un'etichetta di testo nelle posizioni del livello sulla mappa.
    • Etichette: consente di impostare l'etichetta per le posizioni in questo livello.
    • Posizione etichette: consente di impostare la posizione dell'etichetta relativamente alla posizione.
    • Mostra in livelli di zoom: consente di impostare la visibilità dell'etichetta in tutti i livelli di zoom o in un intervallo selezionato di livelli di zoom.

Visualizzazione livello

  • Mostra livello: consente di visualizzare o nascondere il livello.
  • Mostra in livelli di zoom: consente di impostare la visibilità del livello in tutti i livelli di zoom o in un intervallo selezionato di livelli di zoom.
  • Livelli di drill-down visibili: consente di impostare quali dimensioni nel drill-down vengono visualizzate con questo livello.
  • Condizione di calcolo: specificare un'espressione in questa casella di testo per impostare una condizione che deve essere soddisfatta (true) per poter visualizzare l'oggetto. Il valore può essere immesso come formula calcolata. Ad esempio: count(distinct Team)<3. Se la condizione non è soddisfatta, verranno visualizzati il messaggio o l'espressione inseriti in Messaggio visualizzato.

    Una condizione di calcolo si rivela utile in presenza di un grafico o di una tabella di grandi dimensioni che rallentano la risposta della visualizzazione. Una condizione di calcolo può rivelarsi vantaggiosa, ad esempio, quando non si desidera visualizzare un oggetto finché l'utente non ha filtrato i dati a un livello più gestibile mediante le selezioni.