Grafico combinato

Il grafico combinato è adatto per il confronto di due set di valori di misura generalmente difficili da confrontare a causa delle differenze di scala. Un esempio tipico è quando si desidera combinare le cifre di vendita in un grafico a barre con i valori del margine (in percentuale). In un grafico a barre standard le barre relative alle vendite vengono visualizzate normalmente, mentre i valori del margine risultano quasi invisibili a causa della grande differenza tra i valori numerici per le vendite e per il margine.

Un grafico combinato con i valori del margine (in percentuale) e barre con cifre correlate alle vendite.

Combo chart.

Con un grafico combinato è possibile combinare questi valori utilizzando, ad esempio, le barre per i valori di vendita e una linea per i valori del margine. Per impostazione predefinita, le barre presentano l'asse misura sul lato sinistro e i valori del margine presentano un asse separato sul lato destro. Le due misure utilizzano la stessa dimensione (YearMonth).

Se si dispone di un'altra misura, ad esempio le vendite lorde, con valori che rientrano approssimativamente nella stessa scala dei valori di vendita, è possibile aggiungere la terza misura come barre impilando o raggruppando i nuovi valori di misura con i valori di vendita. Con le barre raggruppate è possibile confrontare facilmente due o più voci nello stesso gruppo categorico. Le barre in pila combinano barre di gruppi differenti una sull'altra e l'altezza totale della barra risultante rappresenta il risultato combinato.

Un grafico combinato con tre misure; i valori del margine (in percentuale), barre con cifre correlate alle vendite e la misura Gross sales raggruppata con i valori delle vendite.

Combo chart with three measures.

Il grafico combinato può essere visualizzato solo in senso verticale.

Casi di utilizzo

Grazie alla presenza di scale di misura diverse, una a sinistra e una a destra, il grafico combinato è ideale per quando si desidera presentare valori di misura generalmente difficili da combinare a causa della grande differenza nelle scale di valori.

Tuttavia, un grafico combinato può rivelarsi utile anche per confrontare i valori della stessa scala. Nell'immagine precedente il grafico combinato presenta un unico asse misura, ma la relazione tra le due categorie vendite e costi è chiara.

Vantaggi

Il grafico combinato rappresenta la scelta migliore quando si combinano più misure di scale di valori diversi.

Svantaggi

Il grafico combinato supporta esclusivamente una dimensione e pertanto non può essere utilizzato quando occorre includere due o più dimensioni nella visualizzazione.

Creazione di un grafico combinato

È possibile creare un grafico combinato sul foglio in corso di modifica. Un grafico combinato deve presentare almeno una dimensione e una misura.

Procedere come indicato di seguito:

  1. Dal pannello risorse trascinare un grafico combinato vuoto sul foglio.
  2. Fare clic su Aggiungi dimensione e selezionare una dimensione o un campo.
  3. Fare clic su Aggiungi misura e selezionare una misura o creare una misura da un campo. Scegliere di visualizzare la misura come barra.
  4. Aggiungere un'altra misura, scegliendo di visualizzarla come linea o indicatore.

Non è possibile utilizzare più di una dimensione, ma è possibile continuare ad aggiungere fino a 15 misure. Tuttavia possono essere presenti solo due assi della misura. Ciò significa che, se si aggiungono tre o più misure con intervalli di valori molto diversi, può essere difficile visualizzare tutte le misure con una buona distribuzione dei valori.

Una volta creato il grafico combinato, è possibile modificarne l'aspetto e altre impostazioni utilizzando il pannello delle proprietà.

Limitazioni di visualizzazione

Visualizzazione di valori fuori scala

Nel pannello delle proprietà in Aspetto è possibile impostare un limite per la scala dell'asse della misura. Se non si definisce un limite, l'intervallo viene impostato automaticamente per includere il valore positivo massimo e negativo minimo ma, se si imposta un limite, è possibile che vi siano valori esterni a tale limite. Una barra che supera il limite verrà tagliata in senso diagonale per mostrare che è fuori scala. Una freccia indicherà la direzione per un valore del punto dati della linea che si trova fuori scala.