Vai al contenuto principale

Passaggio del contenuto di QlikView in Qlik Sense: concetti e procedure consigliate

IN QUESTA PAGINA

APPRENDIMENTO CORRELATO

Passaggio del contenuto di QlikView in Qlik Sense: concetti e procedure consigliate

Questo argomento fornisce concetti e procedure consigliate da considerare prima di migrare i propri documenti di QlikView in Qlik Sense.

Per esempi di conversione, vedere:

Nota: Qlik Professional Services ha diverse offerte mirate a soddisfare le proprie specifiche esigenze di migrazione, tra cui lo sviluppo di strategie di migrazione, la valutazione e l'implementazione dell'architettura Qlik Sense, la formazione di utenti e sviluppatori, e la conversione o il re-engineering delle proprie app per l'uso in Qlik Sense. Per ulteriori informazioni, vedere Qlik Consulting.

Valutazione della migrazione a QlikView

Valutazione dei documenti

La propria strategia di migrazione deve includere una valutazione dei propri documenti di QlikView. Ciò può aiutare l'utente a decidere se:

  • ritirare il documento.
  • conservare e distribuire il documento in QlikView.
  • migrare il documento in un'app Qlik Sense.

Tenere in considerazione quanto segue:

  • Un documento sta fornendo valore aziendale? Considerare quanto spesso viene usato il documento, quante persone lo stanno utilizzando e chi lo sta utilizzando. Un documento utilizzato da una sola persona può comunque essere critico se viene utilizzato per prendere importanti decisioni aziendali.
  • Un documento è vicino alla fine del proprio ciclo di vita? Le informazioni strategiche che fornisce sono ancora preziose? Se è così, l'impegno richiesto per lo sviluppo potrebbe invece essere utilizzato per creare un'app Qlik Sense.

Strumenti di valutazione dei documenti

  • QlikView Governance Dashboard fornisce visibilità nelle distribuzioni QlikView. Il dashboard visualizza informazioni su etichette ed espressioni ricorrenti, analisi della complessità, dimensioni file, frequenza di utilizzo e derivazione dei dati. Il Sense Profile Score valuta le app QlikView in base alla compatibilità con Qlik Sense.

    QlikView Governance Dashboard (solo in lingua inglese)

Valutazione funzionale di QlikView e Qlik Sense

Tenere in considerazione quanto segue:

  • Quali miglioramenti funzionali in Qlik Sense supportano gli obiettivi della propria organizzazione? Ad esempio, Qlik Sense rende semplice per tutti i membri della propria organizzazione sviluppare e condividere informazioni strategiche.
  • Quale funzionalità in QlikView non è (ancora) supportata in Qlik Sense? Esiste una soluzione ragionevole da implementare qualora la funzionalità non sia supportata?

Valutazione degli sviluppatori e dei consumatori di QlikView e Qlik Sense

Tenere in considerazione quanto segue:

  • I clienti del documento sono pronti a iniziare a usare Qlik Sense? In caso contrario, sarà richiesta una formazione prima di utilizzare Qlik Sense per garantire la continuità aziendale.
  • Gli sviluppatori di documenti sono pronti per iniziare a sviluppare le app in Qlik Sense? Mentre un gruppo di lavoro della propria organizzazione può sviluppare e implementare un piano di migrazione che include lo sviluppo di nuove app, anche gli altri sviluppatori dovrebbero essere formati.

Conversione dei documenti QlikView

Considerare le seguenti informazioni al momento di pianificare la propria conversione.

QlikView converter

QlikView converter è uno strumento che supporta la conversione dei documenti QlikView alle app Qlik Sense. È possibile utilizzare lo strumento per spostare parte del valore sviluppato nei documenti QlikView in un'app Qlik Sense.

Lo strumento di conversione può essere utilizzato all'interno di Dev Hub in Qlik Sense Enterprise. Non è possibile utilizzare QlikView converter per convertire documenti superiori a 500 MB su disco. È possibile ridurre la quantità di dati in un documento, oppure salvare il documento senza dati, al fine di ridurre le dimensioni di un documento senza perdere asset.

QlikView converter sposterà gran parte degli oggetti in Qlik Sense, incluso:

Il convertitore non può convertire determinati oggetti. Gli oggetti che non è possibile convertire includono i seguenti:

  • Contenitori
  • Trigger
  • Macro
  • Istruzioni condizionali
  • Caselle di testo
  • Livelli di oggetti
  • Colori dei grafici personalizzati
  • Espressione nelle caselle di elenco

Molti degli oggetti di cui sopra possono essere ricreati manualmente in Qlik Sense. Per esempio, mentre i trigger non vengono convertiti, il comportamento dei trigger all'apertura può essere ricreato utilizzando i segnalibri predefiniti in Qlik Sense.

Il convertitore visualizza alcuni oggetti, ma non tutti, che non possono essere convertiti. Consigliamo di creare un inventario foglio per foglio di tutti i propri oggetti in QlikView e di confrontare l'inventario con gli oggetti elencati nel convertitore.

QlikView converter (solo in lingua inglese)

Script di caricamento dei dati

QlikView e gli script di caricamento dei dati sono generalmente compatibili, tuttavia esistono alcune differenze che potrebbe essere necessario considerare oltre che adattare lo script nell'editor di caricamento dei dati, prima che i dati possano essere ricaricati.

QlikView utilizza percorsi dei file assoluti o relativi che non sono supportati nella modalità standard di Qlik Sense, pertanto è necessario utilizzare connessioni dati Cartella che puntino invece alle posizioni dei file.

LOAD * FROM [<filepath>\SalesRep.csv];

Store MyTable into ‘<filepath>\MyQVD.qvd’ (qvd);

Load * From ‘<filepath>\MyQVD.qvd’ (qvd);

LOAD * FROM [lib://<FolderConnection>/SalesRep.csv];

Store MyTable into ‘lib://<FolderConnection>\MyQVD.qvd (qvd);

Load * From ‘lib://<FolderConnection/MyQVD.qvd’;

Schede script nascosto

Quando viene convertito un documento QlikView con uno script nascosto, la parte relativa a questo script verrà ignorata e non verrà inclusa nello script di Qlik Sense. Prima di convertire il documento, aprirlo nell'editor script di QlikView, quindi copiare il codice dalle schede con lo script nascosto e incollarlo nelle schede con il normale script. Notare che non è possibile nascondere il codice script in Qlik Sense.

Modalità standard

Nella modalità standard molte istruzioni e funzioni non possono essere utilizzate oppure sono sottoposte a limitazioni. Per ulteriori informazioni, vedere Restrizione dell'accesso al file system.

Section Access

Un documento QlikView con Section Access non può essere importato in Qlik Sense, in quanto esistono differenze nel formato e nelle funzionalità supportate.

Al momento di convertire un documento con Section Access, sono richiesti i seguenti passaggi:

  1. Prima di convertire il documento, rimuovere il codice di accesso sezione nell'editor di script QlikView.
  2. Convertire il documento.
  3. Riapplicare Section Access nell'app di Qlik Sense.

Ci sono alcune differenze in Qlik Sense che andrebbero considerate:

  • L'autenticazione dell'utente è stata modificata. Il campo USERID viene ora utilizzato per autenticare tutti gli utenti e i campi NTNAME e PASSWORD non sono più sopportati.
  • La sezione relativa al controllo degli accessi viene applicata mediante l'esclusione assoluta in Qlik Sense. Ciò significa che è possibile vedere solo i dati per cui è stato specificatamente concesso l'accesso.

Se si dispone dell'accesso allo script, ma non dell'accesso ai dati, è possibile aprire l'app senza dati e modificare lo script, compresa la sezione relativa al controllo degli accessi.

Per ulteriori informazioni, vedere Gestione della sicurezza dati con Section Access.

Notazione citazioni in Set Analysis

La notazione citazioni in Set Analysis nei documenti precedenti a QlikView o in documenti creati con versioni precedenti di QlikView, è diversa da quella in Qlik Sense. Potrebbe essere necessario modificare determinate espressioni di Set Analysis in Qlik Sense.

Le virgolette singole e doppie si comportano così come avveniva nella vecchia notazione. Entrambe le virgolette, singole e doppie, vengono interpretate come una ricerca. È possibile utilizzare caratteri jolly (*, ?).

Le virgolette singole e doppie si comportano diversamente nella nuova notazione.

Le virgolette semplici sono interpretate come un confronto tra stringhe letterali. Viene rilevato un unico valore di campo e i caratteri jolly non sono consentiti nella stringa di ricerca. Un asterisco, ad esempio, è interpretato come un asterisco.

Le virgolette doppie sono interpretate come una ricerca. I caratteri jolly e gli operatori relazionali sono consentiti e possono essere rilevati svariati valori di campo.

Ad esempio, Sum({$<Country={'Austr*'}>}Sales) potrebbe essere modificato in Sum({$<Country={"Austr*"}>}Sales)

In modo simile, potrebbero dover essere modificati anche i confronti tra numeri o variabili. Ad esempio, Duration={'>3'} potrebbe dover essere modificato in Duration={">3"}

Variabili QlikView escluse dall'esportazione

Diverse variabili non vengono esportate dai documenti QlikView in quanto sono rilevanti solo per QlikView o sono gestite in modo diverso in Qlik Sense.

Le seguenti variabili non vengono esportate:

  • Tutte le variabili che iniziano con CD
  • Tutte le variabili che iniziano con FLOPPY
  • QvPath, QvRoot, QvWorkPath, QvWorkRoot
  • WinPath, WinRoot
  • ErrorMode
  • StripComments
  • ScriptErrorCount, ScriptError
  • ThousandSep, DecimalSep, MoneyThousandSep, MoneyDecimalSep, MoneyFormat
  • TimeFormat, DateFormat, TimestampFormat
  • MonthNames, DayNames
  • ScriptErrorDetails, ScriptErrorList
  • OpenUrlTimeout
  • HidePrefix
  • FirstWeekDay
  • BrokenWeeks
  • ReferenceDay
  • FirstMonthOfYear
  • CollationLocale
  • LongMonthNames, LongDayNames