Caricamento di dati con lo script di caricamento dei dati

Qlik Sense utilizza uno script di caricamento dei dati, che viene gestito nell'editor caricamento dati, per connettersi ai dati e recuperarli da diverse sorgenti dati. Una sorgente dati può essere un file di dati, ad esempio un file Excel o .csv. Una sorgente dati può essere anche un database, ad esempio un database Google BigQuery o Salesforce.

È possibile caricare dati anche con Gestione dati, ma per creare, modificare ed eseguire uno script di caricamento dei dati è necessario utilizzare l'editor caricamento dati.

Nello script sono specificati i campi e le tabelle da caricare. Gli script vengono spesso utilizzati per specificare quali dati caricare dalle sorgenti dati. È inoltre possibile modificare la struttura dati utilizzando istruzioni dello script.

Durante il caricamento dei dati, Qlik Sense identifica i campi comuni provenienti da tabelle diverse (campi chiave) per associare i dati. La struttura risultante dei dati dell'app può essere controllata nel sistema di visualizzazione modello dati. Per modificare la struttura dei dati, è possibile assegnare nuovi nomi ai campi per ottenere associazioni differenti tra le tabelle.

Una volta caricati in Qlik Sense, i dati vengono memorizzati nell'app.

Per ulteriori informazioni sull'editor caricamento dati, vedere Utilizzo dell'editor caricamento dati.

Per ulteriori informazioni sulla sintassi dello script e le strutture dati, vedere Informazioni sulla sintassi dello script e sulle strutture dei dati.

Per ulteriori informazioni su dati e campi, vedere Linee guida per dati e campi.

L'analisi in Qlik Sense viene sempre eseguita mentre l'app non è direttamente connessa alle relative sorgenti dati. Pertanto, per aggiornare i dati, occorre eseguire lo script per ricaricare i dati.

Interazione tra Gestione dati e lo script di caricamento dei dati

Quando si aggiungono tabelle dati in Gestione dati, viene generato il codice dello script di caricamento dei dati. Il codice dello script può essere visualizzato nella sezione Auto-generated section dell'editor caricamento dati. È possibile scegliere di sbloccare e modificare il codice dello script generato, ma in tal caso le tabelle dati non verranno più gestite in Gestione dati.

Per impostazione predefinita, le tabelle dati definite nello script di caricamento non sono gestite in Gestione dati. È possibile vedere le tabelle nella panoramica dati, ma non è possibile eliminarle o modificarle in Gestione dati e non vengono forniti suggerimenti sulle associazioni per le tabelle caricate con lo script. Se si sincronizzano le tabelle implementate tramite script con Gestione dati, tuttavia, tali tabelle verranno aggiunte come tabelle gestite implementate tramite script in Gestione dati.

Avviso:

Se si hanno tabelle sincronizzate, non si devono apportare modifiche nell'editor caricamento dati con Gestione dati aperto in un'altra scheda.

Per ulteriori informazioni sulle tabelle sincronizzate, vedere Sincronizzazione di tabelle implementate tramite script in Gestione dati.

È possibile aggiungere sezioni dello script e sviluppare codice che migliora e interagisce con il modello dati creato in Gestione dati, tuttavia vi sono alcune aree in cui è necessario prestare attenzione. Il codice di script inserito dall'utente può interferire con il modello dati di Gestione dati e creare problemi in alcuni casi, ad esempio:

  • Ridenominazione o eliminazione delle tabelle aggiunte con Gestione dati nello script
  • Eliminazione di campi dalle tabelle aggiunte con Gestione dati
  • Concatenazione tra tabelle aggiunte con Gestione dati e tabelle caricate nello script
  • Utilizzo dell'istruzione Qualify con i campi nelle tabelle aggiunte con Gestione dati.
  • Caricamento delle tabelle aggiunte con Gestione dati mediante Resident nello script
  • Aggiunta di codice di script dopo la sezione di codice generata. Le modifiche risultanti nel modello dati non sono riportate in Gestione dati.

Per ulteriori informazioni sullo script di caricamento dei dati, vedere Modifica dello script di caricamento dei dati.