Caratteri jolly nei dati

È inoltre possibile utilizzare i caratteri jolly nei dati. Sono disponibili due caratteri jolly diversi: il simbolo asterisco, che denota tutti i valori di un campo, e un simbolo opzionale, impiegato per indicare tutti i valori rimanenti di un campo.

Il simbolo asterisco

Il simbolo asterisco viene interpretato come tutti i valori (elencati) di questo campo, ad esempio un valore elencato in un altro punto all'interno della tabella. Se viene utilizzato in uno dei campi di sistema (USERID, PASSWORD, NTNAME o SERIAL) in una tabella caricata nella sezione dello script relativa al controllo degli accessi, viene interpretato come tutti i valori possibili di tale campo (inclusi quelli non compresi nell'elenco).

L'uso del simbolo asterisco non è consentito nei file di informazioni. Inoltre, non può essere utilizzato nei campi chiave (ad esempio nei campi utilizzati per unire le tabelle).

L'asterisco non compare se non specificato esplicitamente. Per informazioni su come creare un'istruzione star nello script, vedere Star.

OtherSymbol

In molti casi, è necessario un metodo per rappresentare tutti gli altri valori di una tabella, ad esempio tutti i valori non rilevati esplicitamente nei dati caricati. Questa azione viene svolta con una variabile speciale denominata OtherSymbol. Per fare in modo che OtherSymbol venga trattato come 'tutti gli altri valori', utilizzare la sintassi seguente:

SET OTHERSYMBOL=<sym>;

prima di un'istruzione LOAD o SELECT. <sym> può essere una stringa qualsiasi.

La ricorrenza del simbolo definito in una tabella interna farà sì che Qlik Sense interpreti il simbolo come tutti i valori non caricati precedentemente nel campo in cui viene trovato. I valori contenuti nel campo dopo la ricorrenza di OtherSymbol saranno quindi ignorati.

Per ripristinare questa funzionalità, utilizzare:

SET OTHERSYMBOL=;

Example:  

Table Customers
CustomerID Name
1 ABC Inc.
2 XYZ Inc.
3 ACME INC
+ Undefined
Table Orders
CustomerID Name
1 1234
3 1243
5 1248
7 1299

Inserire la seguente istruzione nello script prima del punto di caricamento della prima tabella precedente:

SET OTHERSYMBOL=+;

Qualsiasi riferimento a CustomerID diverso da 1, 2 o 3, ad esempio quando si fa clic su OrderID 1299, restituirà Undefined sotto Name.

Nota: OtherSymbol non deve essere utilizzato per creare unioni esterne fra le tabelle.