Gestione dei big data con le app On-demand

Le app On-demand consentono di caricare e analizzare sorgenti di big data in Qlik Sense Enterprise. Tentare di analizzare un intero archivio di big data allo stesso tempo è estremamente inefficiente. Ciò nonostante, per creare visualizzazioni rappresentative, tutti i dati devono essere rilevabili. Le app On-demand di Qlik Sense forniscono viste aggregate di archivi di big data e consentono di individuare e caricare sottogruppi pertinenti dei dati per analisi dettagliate.

Le app On-demand espandono i potenziali casi di utilizzo della rilevazione dati, permettendo agli utenti aziendali di eseguire analisi associative in sorgenti dati di dimensioni maggiori. Consentono agli utenti di selezionare prima i dati per i quali scoprire informazioni strategiche e di generare quindi in modo interattivo un'app On-demand con la quale analizzare i dati con tutte le funzionalità in memoria di Qlik.

Componenti delle app On-demand

Qlik Sense gestisce il caricamento di sorgenti di big data con app di selezione che forniscono viste aggregate dei big data e consentono di eseguire lo zoom avanti e l'analisi dei dati a livello più granulare. In ogni app di selezione sono integrati collegamenti di navigazione app On-demand a una o più app modello utilizzate come base per la creazione di app On-demand. Le proprietà dei collegamenti di navigazione e delle app modello consentono di controllare strettamente forma e volume dei dati caricati nelle app On-demand.

Dalle app modello possono essere generate ripetutamente app per tenere traccia di serie di dati in frequente cambiamento. Mentre i dati vengono filtrati in base alle selezioni effettuate nell'app di selezione, il contenuto dell'app On-demand viene caricato in modo dinamico dalla sorgente dati sottostante. La stessa app On-demand può essere generata più volte per effettuare nuove analisi dei dati man mano che cambiano.

Nota: La generazione delle app On-demand è controllata dal servizio app On-demand. Il servizio è disabilitato per impostazione predefinita e deve essere abilitato prima di poter collegare app di selezione e app modello e generare app On-demand. Il servizio app On-demand è gestito in Qlik Management Console.

Per ulteriori informazioni, vedere Gestione di app On-demand.

 

Relazioni tra i componenti delle app On-demand.

On-demand app components.

Creazione di app On-demand

Le app di selezione e le app modello On-demand richiedono la creazione di speciali script di caricamento. Per questo motivo, vengono solitamente create da utenti esperti nella scrittura di script di caricamento di Qlik Sense. Le app di selezione On-demand, ad esempio, devono caricare dati con un livello limitato di granularità delle dimensioni. Le app modello On-demand contengono script di caricamento con espressioni di associazione dati utilizzate per formulare le query sulle sorgenti dati.

Un'app di selezione può essere collegata a più app modello e a una singola app modello possono essere collegate più app di selezione. Tuttavia, le espressioni di associazione dati dell'app modello devono corrispondere a campi nelle app di selezione che vi si collegano. Per questo motivo, le app di selezione e le app modello tendono a essere create insieme e spesso dallo stesso esperto sviluppatore di script.

Nota: Nell'installazione di Qlik Sense Enterprise sono incluse app di selezione e app modello On-demand di esempio, nel percorso ProgramData\Qlik\Examples\OnDemandApp\sample.

Anche per la creazione di collegamenti di navigazione è necessario comprendere quali campi nell'app di selezione hanno associazioni corrispondenti nell'app modello. Ogni collegamento di navigazione richiede infatti un'espressione per il calcolo del numero totale di record dei dettagli. Questo totale rappresenta i record aggregati accessibili dallo stato di selezione nell'app di selezione. Per creare l'espressione, l'utente deve sapere come calcolare il numero totale di record dell'app modello utilizzando i campi disponibili nell'app di selezione.

Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di un'app On-demand.

Per utilizzare app di selezione per generare app On-demand non è necessario comprendere lo script di caricamento. Quando un collegamento di navigazione app On-demand è stato creato, l'utente può trascinarlo sulla barra Navigazione app dell'app di selezione per creare un punto di navigazione app. Dal punto di navigazione sarà quindi possibile generare app On-demand.

I punti di navigazione diventano disponibili per la generazione di app On-demand quando il numero massimo di righe calcolato dall'espressione nel collegamento di navigazione restituisce un risultato compreso nell'intervallo richiesto. A questo punto l'utente può generare un'app On-demand. L'utente può anche definire un altro set di selezioni e generare altre app basate su tali selezioni.

Per ulteriori informazioni, vedere App On-demand.

Vi è un limite al numero di app On-demand che possono essere generate da un collegamento di navigazione. Raggiunto il numero massimo, l'utente che genera le app dal punto di navigazione deve eliminare una delle app esistenti prima di generare una nuova app On-demand. Il numero massimo di app generate si applica al collegamento di navigazione app On-demand. Se dal collegamento di navigazione si crea un punto di navigazione app On-demand, da tale punto di navigazione sarà possibile creare app fino al numero massimo. Quando si creano più punti di navigazione dallo stesso collegamento di navigazione, l'insieme di tali punti di navigazione sarà limitato al numero massimo impostato per il collegamento di navigazione.

I collegamenti di navigazione definiscono inoltre un tempo di conservazione per le app generate. Trascorso il periodo di conservazione, le app On-demand vengono automaticamente eliminate.

Pubblicazione di app On-demand

La maggior parte degli utenti utilizzerà le app On-demand e di selezione dopo la loro pubblicazione. Quando le app di selezione vengono pubblicato in un flusso, gli utenti che dispongono delle corrette autorizzazioni per tale flusso possono utilizzarle per definire selezioni aggregate e generare app On-demand dai punti di navigazione inclusi nelle app di selezione. Come per tutte le app pubblicate, non sono possibili modifiche dopo la pubblicazione. Ad esempio, per aggiungere punti di navigazione è necessario fare una copia dell'app di selezione.

In molti casi, gli utenti utilizzano solo app On-demand generate. Ogni app generata può essere pubblicata separatamente. Il collegamento di navigazione app può specificare che le app generate da tale collegamento siano pubblicate automaticamente in un flusso specifico. Gli utenti esploreranno quindi le porzioni di dati selezionate caricate con le app On-demand generate nel flusso dove l'app era stata pubblicata.

Per ulteriori informazioni, vedere App On-demand.

Vantaggi delle app On-demand

Le app On-demand aiutano gli utenti aziendali e i reparti IT a estrarre valore da ambienti di big data in diversi modi. Le app On-demand:

  • Offrono agli utenti un'esperienza intuitiva, consentendo loro di popolare le proprie app in modo interattivo con un sottogruppo di dati come un periodo temporale, un segmento di clientela o un'area geografica.
  • Forniscono tutte le funzionalità di Qlik Sense su un sottogruppo latente ospitato in memoria.

    Anche Direct Discovery è in grado di gestire grandi sorgenti di dati, ma non conserva tutti i dati rilevanti in memoria. Con Direct Discovery i dati di misura risiedono nella sorgente fino al momento dell'esecuzione.

    Per ulteriori informazioni, vedere Accesso a serie di dati di grandi dimensioni con Direct Discovery.

  • Consentono ai reparti IT di disciplinare le dimensioni delle app e di richiamare le app in base al volume di dati o a selezioni di dimensioni.
  • Forniscono accesso a sorgenti dati non SQL, come Teradata Aster, MapR, SAP BEx e la funzione PLACEHOLDER in SAP HANA.

    La possibilità di eseguire query non SQL costituisce un'altra differenza rispetto a Direct Discovery, il quale può essere utilizzato solo con sorgenti dati SQL.

  • Consentono la generazione personalizzabile di script SQL e di caricamento.
  • Consentono l'utilizzo di Section Access in tutti i casi.