Creazione di visualizzazioni

Le visualizzazioni consentono di presentare i dati per consentirne l'interpretazione e l'esplorazione da parte degli utenti dell'app. Ad esempio, è possibile mostrare un grafico a barre per confrontare le cifre di vendita di diverse aree geografiche, oppure una tabella con valori precisi per gli stessi dati. Le visualizzazioni ottimali aiutano a interpretare i dati visualizzati in modo rapido e accurato.

Le visualizzazioni sono semplici da aggiungere e personalizzare. Possono essere costituite da grafici (grafici a barre, grafici a torta, tabelle, misuratori e mappe ad albero) o da oggetti personalizzati creati con gli strumenti disponibili in Qlik Sense Dev Hub. L'interattività, come drill-down e filtraggio, è integrata perché Qlik Sense evidenzia automaticamente le voci associate alle selezioni eseguite. È possibile migliorare l'interattività ulteriormente con funzionalità specifiche delle differenti visualizzazioni.

Un esempio di foglio con quattro visualizzazioni diverse.

Sheet with visualizations.

Per creare visualizzazioni efficaci, è necessario:

  • Comprendere le sorgenti dati per le visualizzazioni
  • Selezionare i tipi di visualizzazioni in base allo scopo stabilito
  • Aggiornare le visualizzazioni per aiutare gli utenti a comprendere i dati

Comprendere le sorgenti dati per le visualizzazioni

Per progettare una visualizzazione efficace con uno scopo chiaro, è necessario comprendere i propri dati. Le domande che seguono possono aiutare a mettere a fuoco le informazioni che si desidera trasmettere con i dati:

  • Qual è il tipo di dati? Dati nominali, ordinali, di intervallo o di rapporto?
  • Come sono correlate tra di loro le diverse parti dei dati?
  • È possibile organizzare i dati in un modo che consenta di creare le visualizzazioni?
  • Cosa si desidera comunicare con i dati?
  • Sono presenti dimensioni o misure da riutilizzare in più visualizzazioni?

È inoltre necessario capire i dati in termini di campi, dimensioni e misure. Questi aspetti influiscono sull'utilizzo dei dati nelle visualizzazioni.

Selezionare i tipi di visualizzazioni in base allo scopo stabilito

Ogni tipo di visualizzazione ha un obiettivo specifico. È necessario avere ben chiaro lo scopo della visualizzazione e scegliere un tipo di visualizzazione che consenta di esplorare i dati per raggiungere tale scopo in modo efficace.

Ad esempio: si desidera mostrare l'andamento nel tempo di una misura, le vendite trimestrali. È consigliabile creare un grafico lineare, perché uno dei suoi punti di forza è la visualizzazione del cambiamento dei valori di misura nel tempo.

Per ulteriori informazioni, vedere Casi di utilizzo dei vari tipi di visualizzazione.

Se si hanno dubbi sui tipi di visualizzazione da utilizzare con i propri dati, Qlik Sense offre due modi per creare visualizzazioni con assistenza:

  • È possibile utilizzare l'advisor informazioni strategiche per consentire a Qlik Sense di analizzare i dati e generare una selezione di visualizzazioni. È quindi possibile scegliere di aggiungere queste visualizzazioni ai fogli.

    Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di visualizzazioni dai dati con l'advisor informazioni strategiche.

  • È inoltre possibile creare visualizzazioni mediante i suggerimenti del grafico, trascinando un campo sul foglio dal pannello risorse e quindi trascinando gli ulteriori campi desiderati nella visualizzazione sul primo campo. Qlik Sense creerà quindi una visualizzazione suggerita basata sui campi selezionati per la visualizzazione.

    Per ulteriori informazioni, vedere Creazione di visualizzazioni utilizzando i suggerimenti di grafici.

Aggiornare le visualizzazioni per ottimizzare la visualizzazione dei dati

È possibile modificare le visualizzazioni create per migliorare il modo in cui i dati sono visualizzati ed evidenziati nel foglio. È anche possibile modificare i dati all'interno delle visualizzazioni o cambiare il tipo di visualizzazione.