Caricamento dei dati utente per la mappa

Per poter creare la visualizzazione di una mappa, è necessario accedere a dati geografici collegati ai dati nell'app. Qlik Sense può utilizzare:

  • Dati dei nomi nei campi per inserire le posizioni nei livelli della mappa.
  • Campi contenenti punti geografici (latitudine e longitudine) in WGS-84.
  • Campi contenenti punti geografici, poligoni o linee da una sorgente di dati geografici, come un file KML.

  • Campi contenenti dati geografici nei formati GeoJSON, LineString o MultiLineString.
  • Campi contenenti coordinate non WGS-84 (quando si utilizza una mappa personalizzata come mappa base).

Quando si caricano i dati della mappa in Gestione dati con la profilatura dei dati abilitata, il servizio di profilatura dei dati identificherà i nomi dei paesi e delle città e i campi di latitudine e longitudine e caricherà le geometrie corrispondenti in nuovi campi. Nell'editor caricamento dati è possibile combinare campi di coordinate in un unico campo per praticità. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei propri dati per la creazione di una mappa, vedere Mappe.

Dati dei nomi supportati per i campi in una visualizzazione della mappa

La visualizzazione della mappa può utilizzare dati dei nomi nei campi per inserire le posizioni nei livelli della mappa. È possibile utilizzare i tipi di posizione seguenti: 

  • Nomi di continenti
  • Nomi di paesi
  • Codici di paesi ISO alfa 2
  • Codici di paesi ISO alfa 3
  • Nomi di aree amministrative di primo livello, come i nomi di regioni o province
  • Nomi di aree amministrative di secondo livello
  • Nomi di aree amministrative di terzo livello
  • Nomi di aree amministrative di quarto livello
  • Nomi di città, paesi o altri centri abitati
  • Codici postali o CAP
  • Codici aeroportuali IATA
  • Codici aeroportuali ICAO
Nota:

La disponibilità delle posizioni può variare da paese a paese. Se una posizione non è disponibile in base al nome, utilizzare i dati delle coordinate o dell'area per la posizione.

Qlik Sense utilizza dati di mappe e posizioni ottenuti da leader riconosciuti del campo, che utilizzano metodologie accettate e procedure consigliate per il tracciamento dei confini e la denominazione dei paesi all'interno delle loro mappe. Qlik Sense offre agli utenti la flessibilità di poter integrare le proprie mappe di sfondo separate. Se le mappe standard non sono adatte, Qlik Sense offre la possibilità di caricare mappe di sfondo, confini e aree forniti dal cliente.

Caricamento dei dati di punti e aree da un file KML

È possibile aggiungere dati da un file KML alla mappa in Gestione dati e nell'editor caricamento dati. Per impostazione predefinita, nella finestra di dialogo di selezione dei dati tutti i campi risultano selezionati, anche se non contengono dati. Un file KML può contenere, ad esempio, dati dell'area ma nessun dato di punti. Quando si aggiungono a Qlik Sense dati da un file KML che contiene un campo punti o aree vuoto, è possibile escludere il campo vuoto senza correre il rischio di creare dimensioni della mappa senza alcun dato.

Quando si aggiunge un campo da un file KML a un livello della mappa, se il campo dei nomi contiene dati significativi, sarà aggiunto come dimensione del livello. Il campo aree o punti sarà quindi aggiunto come Campo delle posizioni. Non vi saranno differenze nella visualizzazione dei dati nel livello e il testo nel campo dei nomi verrà mostrato come suggerimento a comparsa.

Nota: Se il file KML non contiene dati di punti, dati di linee o dati dell'area, non sarà possibile caricare i dati da tale file. Se il file KML è danneggiato, viene visualizzato un messaggio di errore e non sarà possibile caricare i dati.

Caricamento dei dati della mappa con profilatura dei dati

Quando si caricano dati geografici utilizzando Aggiungi dati in Gestione dati con la profilatura dei dati abilitata, Qlik Sense cercherà di riconoscere se i dati contengono: 

  • Nomi di paesi e città presenti nei dati

  • Dati di punti geografici (latitudine, longitudine) per una posizione specifica, ad esempio una città
  • Dati di aree (poligoni di punti geografici) per rappresentare regioni o paesi

In caso affermativo, verrà creato automaticamente un nuovo campo contenente informazioni geografiche.

Avviso: Quando si utilizza Aggiungi dati, la profilatura dei dati deve essere abilitata. Questa è la selezione predefinita. Se si disabilita la profilatura dei dati, i dati geografici non verranno rilevati e il nuovo campo contenente informazioni geografiche non verrà creato.

Se durante la preparazione dei dati vengono riconosciute città, il nuovo campo conterrà punti geografici; se vengono riconosciuti paesi, il nuovo campo conterrà dati di aree poligonali. Il campo è denominato <data field>_GeoInfo. Ad esempio, se i dati contengono un campo denominato Office con nomi di città, verrà creato un campo con punti geografici denominato Office_GeoInfo.

Nota:

Qlik Sense analizza un sottogruppo dei dati per riconoscere i campi contenenti città o paesi. Se la percentuale di corrispondenza è inferiore al 75 per cento, non verrà creato un campo con informazioni geografiche. Se i dati di un campo non sono riconosciuti come dati geografici, è possibile modificare manualmente il tipo di campo in dati geografici.

Per ulteriori informazioni, vedere Modifica dei tipi di campi.

I campi con informazioni geografiche non visualizzano i dati dei punti geografici o dei poligoni nel pannello di anteprima Associazioni o nella vista Tabelle. I dati sono invece indicati genericamente come [GEO DATA]. In tal modo si velocizza la visualizzazione di Associazioni e Tabelle. I dati sono comunque disponibili quando si creano visualizzazioni nella vista Fogli.

Caricamento e formattazione dei dati dei punti

È possibile creare una mappa utilizzando dati di punti (coordinate). Sono supportati due formati:

  • I dati dei punti sono memorizzati in due campi, uno per la latitudine e uno per la longitudine. È possibile aggiungere i dati nei campi Latitudine e Longitudine di un livello punti. Facoltativamente, è possibile combinarli in un unico campo. Per combinarli in un unico campo:

  • I dati di punti vengono salvati in un campo. Ogni punto viene specificato come matrice di coordinate x e y: [x, y]. In base alle coordinate geospaziali ciò corrisponderebbe a [longitudine, latitudine].

    Quando si utilizza questo formato e si caricano i dati nell'editor caricamento dati, si consiglia di contrassegnare il campo dei dati dei punti con $geopoint;.

    Per ulteriori informazioni: Esempio: Caricamento dei dati dei punti da una singola colonna con lo script di caricamento dei dati.

Negli esempi seguenti, si presuppone che i file contengano gli stessi dati sulla sede degli uffici di una società, in due formati diversi.

Esempio: caricamento dei dati dei punti da colonne separate della latitudine e della longitudine con lo script di caricamento dei dati

Per ogni ufficio il file Excel presenta il seguente contenuto:

  • Ufficio (Office)
  • Latitudine (Latitude)
  • Longitudine (Longitude)
  • Numero di dipendenti (Employees)

Lo script di caricamento potrebbe presentare l'aspetto seguente:

LOAD
Office,
Latitude,
Longitude,
Employees
FROM 'lib://Maps/Offices.xls'
(biff, embedded labels, table is (Sheet1$));

 

Combinare i dati dei campi Latitude e Longitude per definire un nuovo campo per i punti.

Eseguire lo script e creare una visualizzazione della mappa. Aggiungere la dimensione del punto alla mappa.

È possibile scegliere di creare la dimensione Location nello script aggiungendo la seguente stringa sopra al comando LOAD:

LOAD *, GeoMakePoint(Latitude, Longitude) as Location;

La funzione GeoMakePoint() unisce i dati sulla longitudine e sulla latitudine.

Si raccomanda di contrassegnare il campo Office con $geoname affinché venga riconosciuto come nome di un punto geografico. Aggiungere le seguenti righe dopo l'ultima stringa nel comando LOAD:

TAG FIELDS Office WITH $geoname;

Lo script completo presenta quindi l'aspetto seguente:

LOAD *, GeoMakePoint(Latitude, Longitude) as Location;
LOAD
Office,
Latitude,
Longitude,
Employees
FROM 'lib://Maps/Offices.xls'
(biff, embedded labels, table is (Sheet1$));
 
TAG FIELDS Office WITH $geoname;

Eseguire lo script e creare una visualizzazione della mappa. Aggiungere la dimensione del punto alla mappa.

Esempio: Caricamento dei dati dei punti da una singola colonna con lo script di caricamento dei dati

Per ogni ufficio il file Excel presenta il seguente contenuto:

  • Ufficio (Office)
  • Località (Location)
  • Numero di dipendenti (Employees)

Lo script di caricamento potrebbe presentare l'aspetto seguente:

LOAD
Office,
Location,
Employees
FROM 'lib://Maps/Offices.xls'
(biff, embedded labels, table is (Sheet1$));

 

Il campo Location contiene i dati di punti e si raccomanda di assegnare il tag $geopoint al campo in modo che venga riconosciuto come campo di dati di punti. Si raccomanda di contrassegnare il campo Office con $geoname affinché venga riconosciuto come nome di un punto geografico. Aggiungere le seguenti righe dopo l'ultima stringa nel comando LOAD:

TAG FIELDS Location WITH $geopoint;
TAG FIELDS Office WITH $geoname;

Lo script completo avrà l'aspetto seguente:

LOAD
Office,
Location,
Employees
FROM 'lib://Maps/Offices.xls'
(biff, embedded labels, table is (Sheet1$));
TAG FIELDS Location WITH $geopoint;
TAG FIELDS Office WITH $geoname;

 

Eseguire lo script e creare una visualizzazione della mappa. Aggiungere la dimensione del punto alla mappa.

See also: