Domande frequenti

Installazione

D: Quali sono i requisiti per installare QlikView?

Requisiti di sistema per QlikView

Documenti QlikView

D: Quanta RAM è necessaria? Esiste un modo semplice per mettere in relazione i requisiti di memoria RAM con il volume di dati?

R: No, dipende dalla struttura e dal tipo di dati. Maggiore è il numero di righe di dati e l'ampiezza di ciascun record in termini di numero di campi, maggiore sarà la quantità di RAM necessaria. Se un campo contiene molti valori distinti differenti, è necessaria una maggiore quantità di RAM rispetto a un numero inferiore di valori distinti. Alcuni grafici possono richiedere grandi quantità di RAM quando vengono elaborati.

 

D: Qual è il limite teorico delle dimensioni dei documenti in QlikView?

R: È impossibile tradurre questo limite in un numero di record specifico (vedere la domanda precedente). In genere, rispetto all'elaborazione di una presentazione durante l'esecuzione di uno script, QlikView richiede una quantità di memoria 3-4 volte superiore.

 

D: Ho 2 GB di RAM disponibili, ma un documento da 1 GB restituisce un messaggio di errore "Memoria insufficiente" quando viene aperto. Qual è il problema?

R: Ogni tabella in un documento QlikView richiede l'allocazione di un segmento di memoria contiguo. Se la memoria è frammentata, ad esempio dalle dll caricate, l'allocazione di memoria non riuscirà e verrà visualizzato un messaggio che invita alla correzione dell'errore. Questo funzionamento può variare in base al computer in uso.

 

D: Quali possono essere le dimensioni effettive dei documenti eseguiti dagli utenti in QlikView?

R: Se QlikView viene eseguito in un computer con, ad esempio, 512 MB di RAM, è possibile gestire alcuni milioni di righe di dati di transazioni tipici. In server di grandi dimensioni con QlikView e diverse gigabyte di RAM, è possibile gestire fino a un miliardo di righe (livello dei dettagli completi delle transazioni senza aggregazione) nelle applicazioni dei clienti rilasciate alla data della stesura di questo manuale (maggio 2008).

 

Script e caricamento dei dati

D: È possibile utilizzare più di un'istruzione binaria in uno script di QlikView?

R: Purtroppo no. Il carico binario utilizza una logica molto speciale per leggere i dati già elaborati all'interno di QlikView in un altro documento QlikView. Lo "spacchettamento" utilizzato richiede che la memoria sia totalmente vuota, quindi l'istruzione binaria deve essere la prima istruzione in assoluto nello script. È pertanto impossibile utilizzare un'istruzione binaria più di una volta in uno script. Tuttavia, è possibile utilizzare file QVD per consolidare i dati di più documenti QlikView alla stessa velocità delle istruzioni binarie.

 

D: L'unico requisito per un'unione automatica è che i nomi dei campi siano uguali?

R: Sì. Questa unione è denominata associazione.

 

D: Posso ottenere un'unione automatica fra due campi con nomi di campo differenti?

R: Sì, ma occorre rinominare uno dei campi dello script utilizzando l'istruzione ALIAS o una clausola AS.

Ridenominazione dei campi

 

D: Posso utilizzare le clausole where, group by e altre sintassi di tipo SQL nei file di testo?

R: QlikView mette a disposizione un linguaggio di script molto ricco per i file di testo, tra cui ampie parti di sintassi SQL e diverse funzionalità aggiuntive.

 

D: Posso utilizzare le clausole where, group by e altre sintassi di tipo SQL nei file binari di QlikView?

R: Nr.

 

D: Qual è la differenza tra un'associazione fra tabelle interne, un'istruzione load o select preceduta da un qualificatore join e un join all'interno di un'istruzione select?

R: Un'associazione è un'unione (join) tra tabelle interne che viene valutata facendo clic su un valore di campo nel documento. QlikView esegue questa associazione automaticamente quando due tabelle differenti hanno un campo in comune. Le due ultime unioni vengono effettuate durante l'esecuzione dello script e risultano in nuove tabelle logiche. In questi casi, QlikView non carica le tabelle originali come tabelle logiche.

Inoltre, di solito un'unione all'interno di un'istruzione select carica solamente i record il cui valore di campo chiave è presente in entrambe le tabelle (unione interna), mentre le due unioni precedenti includono anche record il cui valore di campo chiave è presente in una sola delle tabelle (outer join completa).

 

D: Come posso caricare dati da file di testo con record fissi?

R: Utilizzare l'Estrazione guidata tabelle da file in QlikView.

Estrazione guidata tabelle da file: tipo e Estrazione guidata tabelle da file: Tipo - Record Fixed

 

D: Posso aggiornare un documento QlikView caricando solo i dati che sono stati modificati?

R: Sì, è possibile mediante ricaricamenti incrementali.

File QVD

 

D: È possibile leggere tabelle di pagine Web in QlikView?

R: Sì; la procedura guidata per i file tabella consente di estrarre tabelle codificate come tali in HTML. Se la pagina HTML non contiene tag di tabelle correttamente formattati, è comunque possibile estrarre i dati usando ad esempio le funzioni di script subfield e textbetween.

Estrazione guidata tabelle da file: Tipo - HTML

Logica di QlikView

D: Perché è impossibile mostrare la frequenza in alcune caselle di elenco?

R: La casella di elenco in cui si verifica il problema contiene un campo che è comune a più tabelle interne. È quindi impossibile per QlikView sapere come calcolare la frequenza e altre entità statistiche per il campo. È possibile risolvere il problema anche caricando il campo un'altra volta dalla tabella principale (quella di cui si desidera mostrare la frequenza), ma con un nuovo nome, e mostrare la frequenza del campo nella casella di elenco. Utilizzando la funzionalità label, l'utente finale non noterà questo aspetto.

 

D: Perché la casella Statistica viene visualizzata con molti n/a (not available)?

R: La casella Statistica contiene un campo che è comune a più tabelle interne. Vedere la risposta alla domanda precedente.

 

D: Perché QlikView non consente di utilizzare in un grafico un campo specificato in un'espressione?

R: Il campo è comune a più tabelle interne. Vedere la risposta alla due domande precedenti.

 

D: Come posso visualizzare il numero di valori distinti in una casella Statistica?

R: Utilizzare la clausola distinct nelle istruzioni load/select.

 

D: Quando è attivata la modalità AND nella finestra di dialogo Proprietà Casella di Elenco?

R: La modalità AND è consentita solo in condizioni molto limitate, imposte dalla teoria della logica di QlikView. Per attivare la modalità AND, il campo deve:

- esistere in una sola tabella interna;

- essere il secondo di due soli campi in quella tabella; e

- non contenere record duplicati;

- deve essere elaborato da un qualificatore distinto.

 

D: È possibile utilizzare insieme gli operatori logici AND e OR per la selezione di valori all'interno di una casella di elenco?

R: No, la logica di QlikView lo proibisce.

 

D: È possibile avere un operatore logico OR fra caselle di elenco?

R: Solo indirettamente. Un'alternativa avanzata consiste nell'utilizzare i collegamenti semantici per trasferire le selezioni eseguite in una casella di elenco in un altro campo. Quindi, modificare la selezione nella casella originale e utilizzare la combinazione CTRL+clic sul collegamento semantico per ottenere l'operazione OR tra le due selezioni. Il risultato finale può essere trasferito seguendo all'inverso il collegamento semantico.

 

D: È possibile collegare più file di informazioni a un valore, ad esempio a un'immagine e a un file di testo?

R: Sì, ma solo quando vengono utilizzate copie dei campi. Ogni campo in QlikView può essere collegato ad un solo file di informazioni.

 

D: Perché valori come, ad esempio '002', '02' e '2', vengono a volte interpretati come valori identici da QlikView?

R: In QlikView, tutti i valori nell'esempio condividono lo stesso valore numerico. Di norma, QlikView tenterà un'interpretazione numerica di ogni dato. Se è possibile un'interpretazione numerica, verrà utilizzata per l'associazione. Tuttavia, se si utilizza la funzione di interpretazione text() su un campo di uno script, il valore verrà trattato strettamente come valore di testo. Il valore nell'esempio verrà quindi interpretato come tre differenti valori.

 

D: Che cos'è un "loop" o una struttura di tabelle circolari?

R: Quando è possibile seguire l'associazione dei campi in un ciclo senza fine nella struttura della tabella, questo viene definito loop. Un altro modo per descrivere questo fenomeno è la presenza di due o più percorsi diversi nella struttura della tabella fra due campi specifici. I loop devono essere evitati il più possibile perché causano ambiguità nel modo in cui i dati vengono interpretati. In molti casi, i loop sono il risultato di una scarsa progettazione del database, ma in altri casi sono inevitabili. QlikView invierà un messaggio di avviso se rileva un loop durante l'esecuzione dello script e forzerà la risoluzione del problema con l'aiuto di tabelle disconnesse logicamente.

Informazioni sui riferimenti circolari

Presentazione

D: Perché gli oggetti di lavoro senza intestazione non possono essere ridimensionati verso l'alto?

R: Quando si disattiva l'intestazione di un oggetto di lavoro, il bordo superiore può essere utilizzato solo per spostare l'oggetto; per il ridimensionamento, utilizzare in alternativa gli angoli superiori dell'oggetto di lavoro.

 

D: Perché non è possibile espandere la tabella a destra trascinando il bordo?

R: Sul bordo di destra di una tabella sono presenti due maniglie. Se si trascina il bordo di una tabella, si ridimensionano i limiti esterni di ciò che verrà visualizzato nella tabella. Ciononostante, non è mai possibile rendere i limiti esterni della cornice più grandi della somma delle larghezze di tutte le colonne nella tabella. Per ridimensionare la colonna più a destra, posizionare il cursore alla sinistra del bordo esterno. Assicurarsi che la cornice esterna non ricada a metà della colonna. In tal caso, utilizzare la barra di scorrimento per posizionare il bordo destro della colonna sulla cornice esterna. Utilizzare la griglia di disegno per visualizzare la cornice esterna effettiva di un oggetto di lavoro.

 

D: È possibile modificare il nome di un campo di un oggetto di lavoro in un documento QlikView?

R: Sì, è possibile impostare un'etichetta per ogni campo in ciascun oggetto di lavoro.

 

D: Quale oggetto di lavoro può essere ridotto a icona?

R: Tutti i tipi di oggetti di lavoro possono essere ridotti a icona, ma l'opzione è disattivata per impostazione predefinita per oggetti come pulsanti, oggetti di testo e oggetti linea/freccia.

 

D: È possibile spostare gli oggetti ridotti a icona nel foglio?

R: Sì, possono essere spostati liberamente e posizionati ovunque nel foglio e, all'interno di alcuni limiti, anche ridimensionati.

Condivisione di documenti QlikView con altri utenti

D: È possibile memorizzare un documento QlikView su un server e condividerlo con altri utenti?

R: Sì, tuttavia è necessario che gli utenti dispongano di una copia registrata di QlikView e abbiano accesso alla directory del server.

 

D: È possibile utilizzare QlikView in modalità client/server effettiva?

R: Sì, è necessario un QlikView Server.

 

D: È possibile posizionare documenti come collegamento su una pagina Web e consentirne l'accesso ad altri utenti tramite internet?

R: Sì, è necessario però che gli utenti dispongano di una copia registrata di QlikView e abbiano accesso alla pagina web.

 

D: È possibile inviare il documento ad altri utenti tramite e-mail?

R: Sì, tuttavia è necessario che gli utenti dispongano di una licenza registrata di QlikView.

 

D: È possibile evitare che alcuni utenti abbiano accesso al documento?

R: Sì, questo è possibile mediante la "sezione di controllo degli accessi" che consente di definire chi avrà accesso al documento.

SectioneWizard tabella delle restrizioni di accesso

 

D: È possibile evitare che altri utenti vedano/modifichino lo script?

R: Sì, "Section Access" consente di assegnare ad alcuni utenti il livello di accesso ADMIN, lasciando a tutti gli altri il livello di accesso USER.

Sicurezza

 

D: Dove è possibile salvare le informazioni sui diritti di accesso?

R: Le informazioni possono essere salvate come file di testo in un'unità protetta oppure come tabella in un database. È inoltre possibile memorizzarle come istruzione inline nello script.

Wizard immissione dati

 

D: Esiste un modo per creare automaticamente copie personalizzate per gruppi estesi di utenti?

R: Sì, è richiesto QlikView Publisher, un modulo aggiuntivo di QlikView Server.