Wizard grafico tempo

La procedura guidata Wizard grafico tempo semplifica la creazione di grafici nei quali una misura data (espressione) deve essere qualificata e spesso confrontata in diversi periodi di tempo.

Come esempio, si potrebbe ad esempio desiderare di visualizzare un'espressione quale sum(Sales) ma solo per l'ultimo anno o per il trimestre in corso. Spesso si desidera confrontare il risultato con la stessa misura relativa a un periodo precedente, ad esempio l'anno precedente o lo stesso trimestre dell'anno precedente. A questo scopo QlikView offre un'ampia gamma di funzioni che potrebbero risultare ostiche per gli utenti che non hanno familiarità con il programma. La procedura guidata Wizard grafico tempo agevola l'inserimento di un'espressione di misura di base nelle funzioni di qualificazione temporale in base alle specifiche esigenze dell'utente.

Avvio della procedura guidata Wizard grafico tempo

È possibile avviare la procedura guidata scegliendo Wizard grafico tempo dal menu Strumenti oppure facendo clic sul pulsante corrispondente nella barra degli strumenti di disegno.

La prima volta che si avvia la procedura guidata viene visualizzata una pagina iniziale che ne illustra lo scopo e i passaggi di base. Se in occasione del successivo utilizzo della procedura guidata non si desidera visualizzare la pagina iniziale, selezionare la casella di controllo Non mostrare nuovamente questa pagina.

In base alle selezioni effettuate alcuni passi fra quelli che seguono potranno essere ignorati o saltati. Procedere al passaggio successivo della procedura guidata facendo clic su Avanti. Fare clic su Fine per completare il grafico e tornare alla presentazione. È possibile tornare al grafico in qualsiasi momento tramite la finestra di dialogo Proprietà Grafico per eseguire ulteriori regolazioni.

La procedura guidata Wizard grafico tempo è articolata nei seguenti passaggi di base:

Selezionare il tipo di grafico Consente di selezionare il tipo di grafico che si desidera creare facendo clic su una delle icone. I tipi di grafico disponibili sono quelli utilizzati in genere nei grafici che presentano specifiche temporali. È possibile modificare il grafico in un qualsiasi altro tipo di grafico QlikView tramite la finestra di dialogo Proprietà Grafico al termine della procedura guidata.
Definire le dimensioni Questa pagina consente di definire le dimensioni del grafico. È possibile selezionare una o più dimensioni nelle caselle a discesa. Le dimensioni definiscono i valori per i quali dovranno essere calcolate le espressioni. In genere, le dimensioni sono posizionate a sinistra nei grafici tabellari e sull'asse x nei grafici a barre.
Al termine della procedura guidata, è possibile aggiungere o modificare le dimensioni in qualsiasi momento nella finestra di dialogo Proprietà grafico.
Espressione e riferimenti temporali Questa pagina consente di definire l'espressione di base del grafico e i riferimenti temporali.
Espressione di Base
Immettere un'espressione che definisce la misura che si desidera analizzare, ad esempio sum(Sales).
Espressione Data/Ora
Immettere un'espressione (o semplicemente il nome di un campo) che indica la posizione di un'indicazione di data e ora (in genere una data) associato a ogni transazione, ad esempio OrderDate.
Espressione di Data
Immettere un'espressione che definisce il riferimento temporale con cui confrontare tutte le indicazioni di data/ora delle transazioni, ad esempio today().
Se occorre più spazio per la modifica delle espressioni, fare clic sull'icona ... per aprire la finestra di dialogo Modifica espressione.
Selezionare il periodo di tempo In questa pagina si selezionerà l'unità per il periodo di tempo di base sulla quale verrà creato il grafico.
In Periodo di Tempo selezionare la durata dell'intervallo temporale in base al quale si desidera qualificare l'espressione del grafico ed effettuare confronti. Quando si utilizza l'opzione Mese(i), è possibile selezionare periodi di 1, 2, 3, 4 o 6 mesi nella casella a discesa Mesi Multipli. È possibile specificare il valore 3 che corrisponde esattamente a Quarto. Le settimane lunari sono definite come periodi di 7 giorni consecutivi, che iniziano il primo gennaio di ogni anno. Sono presenti esattamente 52 settimane lunari in un anno, il che significa che la settimana lunare 52 dura 8 o 9 giorni.
Selezionare la casella di controllo In Modalità Data se si desidera utilizzare la modalità data. Per tutti i periodi di tempo eccetto Giorno ciò significa che saranno incluse solo le transazioni con un valore di data in Espressione Data/Ora fino a e inclusa la data in Espressione di Data (vedere le definizioni nella pagina precedente). Per Giorno il riferimento temporale specificato in Espressione di Data viene utilizzato come divisore.
Se si seleziona la casella di controllo Ultimo Periodo Completo come Base, QlikView utilizza l'ultimo periodo completo di tempo come base dei tempi, ad esempio l'ultimo trimestre completo.
Scostamento di avvio tempo In questa pagina è possibile definire uno scostamento rispetto all'inizio del periodo di tempo selezionato. In molti casi questa pagina può essere ignorata. A seconda del Periodo di Tempo scelto nel passaggio 4 precedente, è disponibile una delle due opzioni seguenti:
Inzio Anno
Se si lavora in anni (fiscali) che non iniziano a gennaio, è possibile selezionare il primo mese dell'anno (fiscale) in questo menu a discesa. Questa opzione è disponibile solamente se il Periodo di Tempo di base selezionato nel passaggio 4 è Anno, Quarto o Mesi.
Scostamento Settimana Giorno
Qui è possibile spostare l'inizio della settimana o l'inizio del giorno. Gli scostamenti sono espressi in giorni e/o frazioni di giorno. Ad esempio, specificare 1 se la settimana inizia il martedì o 0.125 se il giorno inizia alle 03.00. Questa opzione è disponibile solamente se il Periodo di Tempo di base selezionato nel passaggio 4 è Settimana, Settimana Lunare o Giorno.
Definire il periodo di confronto In questa pagina è possibile definire il periodo di confronto. Se si è scelto Anno come Periodo di Tempo principale nel passaggio 4, questa pagina viene saltata automaticamente.
Anno
Rende il periodo di confronto lo stesso nell'anno precedente, ad esempio lo stesso trimestre dell'anno scorso.
Periodo
Rende il periodo di confronto lo stesso del precedente, ad esempio il secondo trimestre prima del terzo trimestre in un anno specifico.
Anno di confronto Dinamico
Questa opzione consente di definire come anno di confronto l'anno selezionato più recente precedente l'anno di base. Pertanto, se si desidera effettuare un confronto fra l'anno corrente (ad esempio 2006) e un anno non consecutivo (ad esempio 2003), è possibile utilizzare questa opzione e selezionare 2006 e 2003 nell'applicazione. Questa opzione è disponibile solo se il periodo di confronto di base è l'anno.
Selezione delle colonne e presentazione In questa pagina è possibile selezionare le colonne di espressione da includere nel grafico e se si desidera che la procedura guidata definisca un titolo del grafico.
Selezionare la casella di controllo Imposta Titolo Oggetto se si desidera che la procedura guidata imposti un titolo opportuno per il grafico.
Il grafico risultante dalla procedura guidata conterrà sempre una colonna che riporta l'espressione di base del grafico nel periodo di base. In aggiunta si ha la possibilità di selezionare fino a tre colonne aggiuntive:
Includi periodo di Confronto
Selezionare questa casella di controllo per aggiungere una colonna riportante l'espressione di base del grafico nel periodo di confronto.
Includi Modifica
Selezionare questa casella di controllo per aggiungere una colonna che riporta la differenza assoluta fra l'espressione di base del grafico nel periodo di base e il periodo di confronto.
Includi Modifiche Relative
Selezionare questa casella di controllo per aggiungere una colonna che riporta la differenza relativa (variazione percentuale) fra l'espressione di base del grafico nel periodo di base e il periodo di confronto.