Vai al contenuto principale

Tabelle logicamente disconnesse

IN QUESTA PAGINA

Tabelle logicamente disconnesse

Quando in QlikView vengono caricati dati che includono riferimenti circolari, vengono create automaticamente delle tabelle logicamente disconnesse. Questo evita che i riferimenti circolari creino un ciclo ("loop") nella logica interna. Occorre gestire le tabelle logicamente disconnesse in modo che i dati vengano visualizzati nel modo previsto e che siano comprensibili.

Creazione volontaria di tabelle logicamente disconnesse

In alcune situazioni può essere necessario scollegare alcuni dati dalla logica di QlikView standard. È possibile utilizzare tabelle logicamente disconnesse per evitare che le selezioni in un campo vengano propagate agli altri campi della tabella.

Per impostare una tabella in modo che venga disconnessa logicamente, aprire la finestra di dialogo Proprietà Documento, quindi selezionare la scheda Tabelle.

In questo capitolo verranno illustrati alcuni esempi di come le tabelle logicamente disconnesse alterino la logica di QlikView.

Ognuna delle tre seguenti tabelle rappresenta una tabella letta in QlikView:

Three table boxes: Table1, containing fields B and A; Table2, containing fields A and C; and Table3, containing fields C and D.

Se nel campo B viene selezionato il valore 2, verrà eseguito quanto segue:

The tables are reduced, showing only 2 under B, y under A, 7 under C, and b under D.

La selezione attraversa tutte le tabelle escludendo i valori che non sono associati.

A questo punto, si preservi questa selezione ma si configuri la Table2 come logicamente disconnessa. Questo significa che la logica sarà tagliata tra i campi A e C della Table2. Il risultato sarà come segue:

All fields under A in Table2 are now y.

Tenere presente che la Table2 mostrata qui è una tabella e non corrisponde alla tabella effettiva. La casella tabellare mostrerà tutte le possibili combinazioni fra i campi della sua colonna. Poiché non esiste connessione logica tra i campi A e C, vengono visualizzate tutte le combinazioni di valori possibili.

Example:  

Di seguito vengono illustrate tre tabelle dalla struttura piuttosto standard: si tratta di una tabella di transazione e di due tabelle di dimensioni che vengono associate mediante un campo ciascuna.

È possibile visualizzare le vendite per anno e il gruppo di prodotti mediante una tabella pivot. Accanto alla tabella pivot, due caselle di elenco mostrano i campi delle dimensioni:

A pivot table and two list boxes.

Benché si tratti di una tabella pivot corretta, gli effetti della logica associativa di QlikView potrebbero potenzialmente restituire risultati indesiderati. Se viene selezionato l'anno 2012, si otterranno i risultati seguenti:

The year 2012 is selected, and the Z field is eliminated from the pivot table.

Il gruppo di prodotti Z non sarà più visibile nella tabella pivot. Ciò avviene naturalmente poiché il valore Z nel campo ProdGrp è stato escluso dalla selezione del valore 2012 nel campo Year. Ad ogni modo, quando si analizzano le vendite dell'anno 2012, probabilmente si desidera che Z venga indicato nel grafico con uno 0 all'interno della colonna sum(Amount) cosicché sia chiaro a tutti che il gruppo di prodotti Z esiste e che nel 2012 non è stato venduto alcun prodotto.

Si potrebbe argomentare che i due campi Year e ProdGrp non hanno in effetti nulla a che fare l'uno con l'altro e che quindi non devono interagire solo perché associati tramite la tabella Trans. Questa condizione può essere risolta dichiarando la tabella Trans come tabella logicamente disconnessa, il che modifica la presentazione della tabella pivot:

The year 2012 is selected, and the Z field remains.

Tenere presente che la selezione nella casella di elenco Year non restituisce più alcun valore nella casella di elenco ProdGrp.

Nota: Verificare che l'opzione Elimina valori 0 non sia selezionata per le dimensioni nella scheda Presentazione della finestra di dialogo Proprietà grafico.