OLE DB e ODBC

OLE DB

QlikView supporta l'interfaccia OLE DB per la connessione a sorgenti dati esterne. È possibile accedere a diversi database esterni mediante Microsoft OLE DB Provider e i driver ODBC.

È stato installato il provider OLE DB corretto?

Se OLE DB Provider è installato correttamente, selezionando File, Modifica Script, Connetti a OLE DB, viene visualizzata la pagina Proprietà di Data Link. In caso contrario, viene visualizzato un messaggio di errore indicante che non è possibile stabilire una connessione; in tal caso è necessario procedere all'installazione.

Quando è necessaria l'interfaccia ODBC?

Per accedere a un database generico, l'interfaccia ODBC (Open DataBase Connectivity) deve essere installata nel computer. L'alternativa è l'esportazione dei dati dal database in un file leggibile da QlikView.

In genere, alcuni driver ODBC vengono installati insieme al sistema operativo. I driver aggiuntivi possono essere acquistati dai rivenditori di software in Internet o facendone richiesta al produttore del DBMS. Alcuni driver vengono distribuiti gratuitamente.

L'interfaccia ODBC descritta qui è l'interfaccia del computer client. Se si desidera utilizzare ODBC per accedere a un database relazionale multi-utente su un server di rete, potrebbe essere necessario installare software DBMS aggiuntivo che consenta al client di accedere al database sul server. Contattare il fornitore DBMS per informazioni dettagliate sul software necessario.

QlikView funziona correttamente con driver ODBC a 32-bit e a 64-bit.

È installato il driver ODBC corretto?

Su una piattaforma a 64-bit è possibile utilizzare applicazioni a 32 e a 64 bit. È inoltre possibile eseguire driver ODBC a 32 e a 64 bit.

Quando si utilizza la versione a 64 bit di ODBC e di QlikView, Amministratore delle sorgenti dati ODBC è disponibile nel Pannello di controllo, Strumenti di amministrazione.

Quando si utilizza la versione a 32 bit di ODBC e QlikView, è necessario eseguire l'amministratore a 32 bit utilizzando il file eseguibile odbcad32.exe, disponibile nella cartella SysWOW64, in genere con percorso c:\windows\SysWOW64.

Per quanto riguarda Microsoft, nella versione a 64-bit del sistema operativo la cartella system32, in genere con percorso c:\windows\system64, contiene solo file a 64 bit. Se esistente, la versione a 32 bit del file viene memorizzata nella cartella syswow64. Vedere http://technet.microsoft.com per ulteriori informazioni.

In un sistema operativo a 32 bit la configurazione è molto più semplice, perché tutti i file e i driver sono a 32 bit.

Amministratore delle sorgenti dati ODBC deve essere installato sul sistema. Per ODBC a 32 bit su un sistema operativo a 64 bit avviare odbcad32.exe.

Accedere alla scheda Driver ODBC per vedere quali driver sono installati.

Finestra di dialogo Amministratore delle sorgenti dati ODBC, scheda Driver.

Se il driver necessario non si trova nella scheda dei driver ODBC, contattare il fornitore del software per ottenere il driver corretto.

Creazione di sorgenti dati ODBC

Per poter accedere ai database, occorre creare una sorgente dati ODBC. Questa operazione può essere eseguita durante l'installazione del sistema ODBC oppure in un secondo momento.

Prima di iniziare con la creazione delle sorgenti dati, è necessario decidere se deve trattarsi di sorgenti dati utente o di sistema. Non sarà possibile accedere alle sorgenti dati utente se non viene inserito l'ID utente corretto durante la procedura di accesso. Per condividere le sorgenti dati con altri utenti, occorre creare sorgenti dati di sistema.

  1. Visualizzare di nuovo la finestra di dialogo Amministratore delle sorgenti dati ODBC.
  2. Accedere alla scheda del DSN utente per creare sorgenti dati utente oppure alla scheda del DSN sistema per creare sorgenti dati di sistema.
  3. Fai clic sul pulsante Aggiungi. Viene visualizzata la finestra di dialogo di aggiunta della sorgente dati in cui viene visualizzato un elenco dei driver ODBC installati.
  4. Se è elencato il driver ODBC corretto, selezionarlo e fare clic sul pulsante OK. Viene visualizzata una finestra di dialogo specifica del driver di database selezionato. Assegnare un nome alla sorgente dati e impostare i parametri necessari. Fare clic sul pulsante OK una volta completata l'operazione.