Vai al contenuto principale

Esecuzione di cicli di report

È possibile generare più versioni di un report, suddividendolo in base a dimensioni come l'anno o la regione. In tal caso, anziché un solo report, saranno generati più report in un file .zip. Se è presente più di un campo di ciclo, si otterranno tanti report quante sono le combinazioni di tutti i campi di ciclo.

Si supponga ad esempio di avere un report Qlik NPrinting Excel denominato SalesData che si desidera eseguire come ciclo in base al paese e all'anno. I dati coprono 3 paesi e 2 anni, per cui complessivamente il file .zip conterrà 6 report:

  1. SalesData_Country1_Year1.xlsx
  2. SalesData_Country1_Year2.xlsx
  3. SalesData_Country2_Year1.xlsx
  4. SalesData_Country2_Year2.xlsx
  5. SalesData_Country3_Year1.xlsx
  6. SalesData_Country3_Year2.xlsx

Una volta creato, il file .zip sarà inviato a ogni destinazione selezionata per il report, come nel caso di un report standard. I cicli di report possono essere utilizzati con tutti i metodi di distribuzione.

Se i report contengono condizioni e filtri, l'ordine di valutazione sarà: Filtro attività > filtro utente > filtro report > condizione. Le condizioni non sono valutate separatamente per ciascun report nel ciclo.

Limitazioni

Nota informatica Attualmente non sono previsti limiti sul numero di cicli selezionabili. Si raccomanda tuttavia di scegliere un massimo di 3 cicli. Non avviare un ciclo di report se le dimensioni del report contengono molti valori. Ad esempio, se i dati sono ripartiti su 10 anni, 196 paesi e 50 prodotti, l'esecuzione di un ciclo di report tenterà di generare 98.000 file, un'operazione che può richiedere ore se non giorni.

Nota informaticaAlcuni provider di servizi SMTP impongono limiti di dimensioni agli allegati email. La dimensione massima consentita varia in base al provider. Se la dimensione di un file allegato supera il limite, l'email non viene consegnata e viene aggiunto un avviso nei registri.

Nota informaticaA causa di limitazioni del file system di Windows, non è possibile allegare file con nomi più lunghi di 255 caratteri a email di Qlik NPrinting. Se si allega un file con un nome troppo lungo, i destinatari vedranno un messaggio contenente i report che non sono stati generati. Il messaggio di errore seguente viene aggiunto ai registri di Qlik NPrinting: "Path with value name is exceeding windows limitations, the fully qualified file name must be less than 260 characters." (Percorso con nome eccedente le limitazioni di Windows. Il nome completo del file deve contenere meno di 260 caratteri.)

Creazione di un nuovo ciclo di report

Procedere come segue:

  1. Fare clic sulla scheda Report.
  2. Scegliere un report e fare clic sulla casella di controllo Abilita ciclo.
  3. Nota informaticaQuando si seleziona Abilita ciclo, diventa obbligatorio utilizzare la denominazione dinamica dei report. I campi scelti per il ciclo verranno inclusi automaticamente nel nome dei report, ma questo comportamento può essere personalizzato in Nome file dinamico. Vedere: Nomi dinamici dei report.
  4. Sotto Ciclo selezionare la Connessione e il Campo per il ciclo. Si consiglia di limitarsi a un massimo di 3 Campi.
  5. Fare clic su Salva.

La volta successiva che il report verrà distribuito, sarà come file .zip contenente più file.

Risoluzione dei problemi

La cartella contenente i miei report eseguiti come ciclo mostra report con l'etichetta NON RIUSCITO

Possibile causa  

I report contengono filtri incompatibili.

Azione proposta  

Controllare i filtri associati al report. Si supponga, ad esempio, di avere 2 filtri:

  • Il primo contiene → Year: 2012, 2013
  • Il secondo contiene → Year: 2014

Se si utilizzano entrambi i filtri, l'intersezione tra i filtri produrrà un set vuoto.

I report non vengono generati

Possibile causa  

I report utilizzano la stessa dimensione nella gerarchia di filtro attività, utente, report e oggetto.

Azione proposta  

Modificare o rimuovere i filtri che utilizzano la stessa dimensione.