Autenticazione

L'autenticazione nelle distribuzioni di Qlik NPrinting può essere gestita tramite un servizio proxy. Al momento della verifica, Qlik NPrinting trasferisce l'utente a Qlik NPrinting Server o a NewsStand.

Qlik NPrinting supporta l'uso di Kerberos e NTLM. Se si desidera utilizzare l'autenticazione Kerberos, è necessario accertarsi che i browser utilizzati per accedere a Qlik NPrinting siano configurati per supportare Kerberos.

Nota: Il modulo di autenticazione predefinito richiede che il proxy che gestisce l'autenticazione sia parte del dominio Microsoft Windows dove è installato Qlik NPrinting.

Per ulteriori informazioni sull'autenticazione Kerberos, vedere Autenticazione Kerberos.

Il traffico viene crittografato mediante TLS e certificati e può essere gestito con una delle soluzioni seguenti:

  • JSON Web Token (JWT)

    JWT è uno standard aperto per la trasmissione sicura di informazioni come oggetto JSON (JavaScript Object Notation). Viene utilizzato per l'autenticazione e l'autorizzazione. Dal momento che JWT consente il single sign-on (SSO), riduce il numero di volte in cui un utente deve inserire le credenziali di accesso ad applicazioni cloud e siti Web.

    Per ulteriori informazioni sull'autenticazione JWT, vedere Autenticazione JWT.

  • Intestazioni HTTP nelle distribuzioni con sistemi attendibili che trasferiscono le informazioni utente mediante questo metodo

    Per impostazione predefinita, Qlik NPrinting è configurato in modo da utilizzare il protocollo HTTPS per le connessioni con le proprie interfacce utente. Qlik NPrinting può anche essere configurato in modo da utilizzare HTTP per le connessioni, ma il protocollo consigliato è HTTPS.

    Avviso: Se si specifica HTTP anziché HTTPS, i dati trasmessi non verranno crittografati. Questo può rappresentare un rischio per la sicurezza.

    Per ulteriori informazioni sulle intestazioni HTTP, vedere Abilitazione di HTTP.

  • Security Assertion Markup Language (SAML)

    Qlik NPrinting supporta SAML V2.0. Per ulteriori informazioni, vedere Security Assertion Markup Language (SAML) single sign-on (SSO).